Smartwatch, sono tutti a rischio di attacchi hacker | Economyup

Tecnologia indossabile

Smartwatch, sono tutti a rischio di attacchi hacker



A lanciare l’allarme è uno studio di HP Fortify: il 100% dei dispositivi wearable ha problemi di sicurezza. L’80% delle app potrebbe rivelare facilmente dati sensibili, il 66% non usa sistemi critografici. Conclusione: c’è ancora molto da fare per risolvere i problemi di sicurezza

di Donatella Cambosu

12 Ago 2015


Con l’aumentare dei dispositivi personali e dei wearables, con l’aumentare degli oggetti connessi, crescono ovviamente anche le occasioni di attacco informatico. Ogni singolo device connesso alla rete, sopratutto se indossabile, rappresenta una miniera di di dati.  Lo smartwatch in particolare, dispositivo che ancora è alla portata di pochi, ma che si prevede si diffonderà moltissimo, attraverso le sue configurazioni e applicazioni dedicate è capace di immagazzinare moltissime informazioni sul proprio utente ed appare al momento piuttosto vulnerabile agli attacchi informatici. 

WHITEPAPER
Come semplificare il sistema di gestione delle identità digitali?
Sicurezza
IAM

Siamo agli albori nell’uso di questa tecnologia, in questa fase forse la problematica sicurezza è meno sentita di altre dai brand produttori, ma per il mondo consumer appare piuttosto preoccupante, visto che lo smartwatch è destinato a contenere sempre più informazioni sensibili, come i dati sanitari, sarà utilizzato per i pagamenti, per aprire la porta di casa o dell’automobile. Uno studio di HP Fortify segnala come addirittura il 100% degli smartwatch esaminati presentasse gravi elementi di insicurezza. Vai QUI per continuare a leggere…

Donatella Cambosu

Scrive di tecnologie, startup e innovazione da diversi anni. È condirettore della testata Startupbusiness e direttore di University2Business, piattaforma del Gruppo Digital360 orientata al mondo degli studenti universitari. Collabora anche…