Microsoft Italia, la nuova Ceo è Silvia Candiani | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

AL VERTICE

Microsoft Italia, la nuova Ceo è Silvia Candiani

06 Set 2017

Per la prima volta la filiale italiana del colosso USA ha un amministratore delegato donna: già a capo della divisione Consumer e Channel per l’Europa centrale e dell’Est, è impegnata a favore della leadership al femminile nelle imprese. Sostituisce Carlo Purassanta, nominato Area Vice President Microsoft Francia

Microsoft Italia ha il suo primo Ceo donna: è Silvia Candiani, appena nominata Amministratore Delegato della filiale italiana del colosso informatico statunitense. Succede a Carlo Purassanta, alla guida della filiale dal primo febbraio 2013, nominato Area Vice President Microsoft Francia.

Silvia Candiani ha guidato negli ultimi tre anni la divisione Consumer e Channel per l’area dell’Europa centrale e dell’est. Precedentemente nella filiale italiana aveva ricoperto le cariche di Direttore Marketing & Operations e Direttore Divisione Consumer & Online. Silvia Candiani è impegnata nel sostenere la leadership al femminile nelle imprese italiane e ha contribuito alla creazione di ValoreD, prima associazione di imprese che promuove la diversità, il talento delle donne per la crescita delle aziende e del Paese. Silvia Candiani è inoltre membro del Consiglio di Amministrazione di Cofide, Gruppo De Benedetti SpA.

Prima di entrare a far parte di Microsoft, Silvia Candiani ha maturato una lunga esperienza in Vodafone, McKinsey e San Paolo Imi. Ha conseguito una laurea in Economia all’Università Bocconi di Milano e un master in Business Administration presso l’Insead di Fontainebleau. Sposata con due figli, Silvia Candiani ama passare il tempo libero viaggiando con la famiglia. È appassionata di sci e di vela.

“Sono molto orgogliosa – ha dichiarato la nuova Ceo – di ritornare in Italia a guidare un team che sta portando innovazione nel nostro Paese a tutti i livelli: dalle grandi aziende pubbliche e private al tessuto della Piccola Media Impresa, dagli studenti al mondo delle organizzazioni no-profit per sostenere uno sviluppo economico e sociale basato sul digitale. Nel mio ruolo internazionale, ricoperto negli ultimi tre anni – ha proseguito – ho avuto modo di osservare le infinite potenzialità di crescita del nostro Paese e il valore delle nuove tecnologie per mercati e scenari chiave. Sono certa che insieme alla squadra di Microsoft Italia e ai nostri partner potremo accelerare questo percorso di digitalizzazione dell’Italia per affrontare scenari competitivi che puntano sempre più all’innovazione come leva di crescita”.

Dopo quattro anni e mezzo alla guida della filiale Italia, Carlo Purassanta rientra in Francia con la carica di Area Vice President della filiale francese. Carlo Purassanta ha contribuito attivamente allo sviluppo tecnologico del Paese, con l’obiettivo di favorire l’innovazione digitale con un ecosistema esteso composto da studenti, startup, organizzazioni no-profit, partner, amministrazione pubblica centrale e locale e aziende private di ogni dimensione. Durante la guida della filiale italiana, Carlo Purassanta ha lanciato diverse iniziative per sostenere lo sviluppo del digitale in Italia e su scenari europei. In particolare: RestartEurope (un think tank di 150 giovani europei che hanno lavorato all’Agenda Digitale Europea), Digitali per crescere (il progetto per favorire la digitalizzazione del Paese) e recentemente growITup (la piattaforma di open innovation sviluppata da Microsoft Italia e Fondazione Cariplo per le startup italiane).

La filiale italiana di Microsoft, che conta oggi 850 collaboratori e una rete estesa di 10.000 partner chiave sul territorio, è impegnata ad accompagnare le organizzazioni italiane, pubbliche e private, nel percorso di trasformazione digitale, facendo cogliere tutti i vantaggi offerti oggi dalle nuove tecnologie tra cui Cloud Computing, Big Data e Artificial Intelligence,  con grande attenzione alla sicurezza. Microsoft Italia, inoltre, sostiene, attraverso iniziative specifiche, lo sviluppo di competenze digitali da parte degli studenti italiani e fornisce loro opportunità professionali.

Recentemente è stata annunciata la creazione di un fondo di 100 milioni di euro per le startup digitali italiane nell’ambito del progetto growITup, la piattaforma di Open Innovation sviluppata da Cariplo Factory in partnership con Microsoft Italia.

Nel febbraio del 2017, è stata inaugurata a Milano Microsoft House, il nuovo indirizzo per l’innovazione in Italia, che nei primi 6 mesi ha ospitato oltre 53.000 visitatori, tra cui 8.000 professionisti aziendali, più di 2.700 studenti e 40.000 appassionati di tecnologia, che hanno scoperto le ultime novità di casa Microsoft, dai nuovi Surface fino alla lineup di giochi per la console Xbox.

 

  • 16 Share