Forum PA 2021, l'innovazione digitale e la transizione verde: i temi, i protagonisti, il programma - Economyup

L'EVENTO

Forum PA 2021, l’innovazione digitale e la transizione verde: i temi, i protagonisti, il programma



Si svolge in digitale dal 21 al 25 giugno l’edizione 2021 di Forum PA. Titolo: “Connettere le energie vitali del Paese”. Quattro i temi verticali: Innovazione della PA, Trasformazione digitale, Transizione verde, Inclusione sociale. Tra gli ospiti Joseph Stiglitz, Alec Ross, Carlo Ratti.

01 Apr 2021


Forum PA 2021

È il momento di “Connettere le energie vitali del Paese”: è questo il titolo dell’edizione 2021 di Forum PA, il grande evento che si svolgerà dal 21 al 25 giugno, anche quest’anno come nel 2020 interamente in digitale, e si concentrerà intorno a quattro temi portanti: Innovazione della PA;  Trasformazione digitale; Transizione verde; Inclusione sociale. 

Tra i protagonisti di quest’anno ci sono nomi del calibro dell’economista Joseph Stiglitz, del consigliere politico Alec Ross e dell’architetto Carlo Ratti, insieme a molti altri.

Novità assoluta di quest’anno: il set. Il Salone delle Fontane a Roma diventerà uno studio televisivo, per una piattaforma di diretta rinnovata e sempre più interattiva.

FORUM PA 2021: il tema

“Connettere le energie vitali del Paese” significa creare e rafforzare le connessioni tra tutti i soggetti che operano nelle amministrazioni centrali e locali, nelle aziende tecnologiche, nei territori attorno alle missioni, agli obiettivi e agli interventi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Il PNRR, lo ricordiamo, è programma di investimenti che l’Italia deve presentare alla Commissione europea nell’ambito del Next Generation EU, lo strumento (detto anche Recovery Fund) per rispondere alla crisi pandemica provocata dal Covid-19.

WEBINAR
28 Ottobre 2021 - 17:00
Proptech Italia, a che punto è la rivoluzione digitale del Real Estate
Digital Transformation
Proptech

L’Italia e il mondo intero si trovano, infatti, ad affrontare una sfida epocale, che vede nello sviluppo sostenibile e nella trasformazione digitale due strategie inscindibili e non più rimandabili. Una sfida che richiede una profonda innovazione del government e una nuova sinergia tra tutte le energie vitali del paese, che devono mettere insieme le proprie forze e le proprie risorse per realizzare un progetto di ripresa condiviso.

L’attuazione del PNRR è, in questo senso, una grande impresa collettiva. La pubblica amministrazione sarà il “motore” di questo Piano, ma solo se saprà realizzare con efficacia le missioni previste connettendo i soggetti dell’innovazione che lavoreranno per realizzare le linee di intervento e se saprà instaurare un dialogo continuo tra centro e periferia. Insomma, quello la PA deve favorire un “moto circolare dell’innovazione” che coinvolga tutti gli attori.

Ecco perché FORUM PA 2021 ha scelto il tema “Connettere le energie vitali del Paese”. In questo modo ha voluto fare dell’evento di giugno il momento culminante di un percorso continuo di coinvolgimento delle reti e dei soggetti dell’innovazione, iniziato nel 2020 con gli incontri, le interviste, le rubriche e gli approfondimenti di #RestartItalia.

A questo tema guida, che farà quindi da filo conduttore di tutto l’evento, si affiancano poi quattro temi verticali che costituiscono il percorso di lettura di tutti gli appuntamenti in programma e che rispecchiano le direttrici necessarie per il cambiamento tracciate dal Piano Nazione di Ripresa e Resilienza:

(Qui il video in cui il direttore di Forum PA, Gianni Dominici, spiega il tema e illustra il programma)

Forum PA 2021: i grandi ospiti

Come ogni anno, anche l’edizione 2021 di Forum PA vedrà tra i protagonisti grandi personaggi del panorama nazionale e internazionale. In particolare ci saranno  studiosi e pensatori che approfondiscono da anni temi quali lo sviluppo sostenibile per una nuova visione dell’economia che guardi all’inclusione e all’equità, la transizione verde all’innovazione sociale, il valore delle competenze.

Joseph Stiglitz, economista di fama mondiale e vincitore del Premio Nobel, interverrà il 21 giugno nello Scenario “Riorientare lo sviluppo: dalla pandemia alla ripresa, il ruolo del settore pubblico e della PA“. Oggi docente presso la Columbia University, Stiglitz è stato vicepresidente e capo economista della World Bank e presidente del Consiglio dei consulenti economici del governo statunitense durante la presidenza Clinton. Il suo ultimo libro “Popolo, potere e profitti” è un appello a un diverso modello capitalistico, che tenga conto delle disuguaglianze e miri allo sviluppo sostenibile.

Sempre nello Scenario del 21 giugno sarà ospite Robyn Scott, Co-Founder e CEO di Apolitical, azienda che si occupa di far conoscere ai governi tutte le buone pratiche che possano essere da esempio per rendere le amministrazioni pubbliche più smart. Imprenditrice e autrice di grande successo, è Young Leader del World Economic Forum ed è stata inserita da Wired tra le 50 persone che cambieranno il mondo.

Il 22 giugno nello Scenario “La trasformazione digitale del Paese” interverranno Alec Ross e Sangeet Paul Choudary. Ross, esperto di politiche tecnologiche già consigliere per l’innovazione dell’ex Presidente americano Obama e oggi visiting professor presso la Business School dell’Università di Bologna, ha scritto il best seller “The Industries of the Future”, nominato libro dell’anno al TriBeCa Film Festival e tradotto in ventiquattro lingue. Sangeet Paul Choudary è fondatore di Platformation Labs e autore del best seller “Platform Revolution”. Riconosciuto esperto di Platform economy, è stato selezionato quale Young Global Leader dal World Economic Forum e ha svolto il ruolo di consulente per vari governi sui temi della transizione digitale.

Il 23 giugno nello Scenario “La rivoluzione verde, la transizione ecologica e lo sviluppo tecnologico che le rendono possibili” sarà possibile ascoltare Carlo Ratti e Luca Mercalli. Carlo Ratti, architetto e ingegnere, è docente al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston dove dirige anche il Senseable City Lab. Riconosciuto esperto mondiale nel campo dell’innovazione urbana e fondatore dello studio di design e innovazione Carlo Ratti Associati, ha scritto tra l’altro insieme a Matthew Claudel “La città di domani”, affascinante saggio sul futuro delle città. Luca Mercalli, climatologo e divulgatore scientifico, dirige la rivista Nimbus ed è presidente della Società Meteorologica Italiana. Tra i temi a lui cari, oltre alla lotta al cambiamento climatico, la necessità di un cambio di paradigma economico per attutire i danni derivanti dal riscaldamento globale.

Il 24 giugno nello Scenario “Ripartire dalle persone: istruzione, ricerca, competenze per il lavoro e la competitività” parla Francesca Gino, docente di Business Administration presso la Harvard Business School (HBS) e autrice del libro “Talento ribelle: perché infrangere le regole paga nel lavoro e nella vita”, in cui sottolinea come le persone che, per raggiungere determinati obiettivi, disubbidiscono alla cultura dell’adempimento siano il motore del cambiamento all’interno delle organizzazioni. Premiata recentemente come uno dei 40 migliori professori di economia under40 al mondo e riconosciuta da Thinkers50 tra i 50 pensatori di management più influenti sul pianeta.

Il 25 giugno, infine, lo Scenario “Ridurre le disuguaglianze, favorire la coesione sociale e territoriale e la parità di genere” vedrà come ospite Sir Geoff Mulgan, ex direttore esecutivo di NESTA UK, la più importante organizzazione britannica per innovazione sociale, e oggi docente di Collective Intelligence, Public Policy and Social Innovation presso la University College London (UCL). Già collaboratore del governo inglese e nello specifico capo dell’unità di policy sotto il governo di Tony Blair, ha scritto numerosi libri sui temi dell’innovazione, dei dati e del rapporto tra sviluppo economico e tecnologia.

La location innovativa

In 30 anni FORUM PA ha visto l’alternarsi di diverse location: dalla vecchia alla nuova Fiera di Roma, dal Palazzo dei Congressi alla Nuvola dell’Eur. A causa della pandemia, lo scorso anno è stato inaugurato un nuovo formato tutto digitale, che sarà replicato anche quest’anno, inserendo però tante novità, nella piattaforma di diretta, nelle modalità di interazione e anche nella location. È stato scelto, infatti, un set che, dal 21 al 25 giugno, ospiterà i principali appuntamenti di scenario del FORUM PA digitale: il Salone delle Fontane a Roma, gioiello dell’architettura razionalista, che per l’occasione diventerà un moderno studio televisivo da cui sarà trasmessa l’edizione 2021. Nuove attrezzature tecnologiche all’avanguardia, un restyling completo, un nuovo look.

Il programma

È online il sito di FORUM PA 2021. Qui è possibile vedere un’anteprima del programma, con i cinque incontri di Scenario e i primi Talk. Il  palinsesto sarà in costante aggiornamento. È possibile iscriversi agli eventi, che andranno in onda sulla piattaforma di diretta rinnovata e sempre più interattiva.

Nelle prossime settimane sul sito dell’evento saranno reperibili continui aggiornamenti su eventi, relatori, focus.

 

WHITEPAPER
Continuità Operativa: quali sono gli elementi chiave di un business continuity plan?
Digital Transformation
IoT