EY, settimo anno di crescita grazie a innovazione e trasformazione digitale | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIA AZIENDALE

EY, settimo anno di crescita grazie a innovazione e trasformazione digitale



Nel 2017 il fatturato globale ha toccato 31,4 miliardi di dollari, con un incremento del 7,8%. In Italia più 10% rispetto all’anno precedente. I risultati dovuti agli investimenti in robotica, intelligenza artificiale e analytics

19 Set 2017


Continua la crescita internazionale di EY.  Il network mondiale di servizi professionali di consulenza direzionale, revisione contabile, fiscalità e transaction annuncia un fatturato globale di 31,4 miliardi di dollari per l’anno fiscale conclusosi il 30 giugno 2017, registrando una crescita di oltre il 7% in valuta locale (rispetto al 2016).

I ricavi nell’anno fiscale 2017 hanno raggiunto la quota più alta nell’Asia-Pacifico (+11,3%). L’area Europa, Middle East, India e Africa (EMEIA) ha registrato una crescita del +8,6%, mentre l’America del +7%. Il Giappone scende leggermente di quota rispetto all’anno fiscale 2016 (-2%).

Nel 2017 EY ha inoltre realizzato 13 acquisizioni strategiche per completare la gamma dei servizi nelle aree RPA, digital, cyber, supply chain e strategy, oltre ad aver concluso 6 nuovi accordi, un importante aiuto all’organizzazione globale nell’accesso preferenziale a prodotti e competenze sul mercato.

“Abbiamo raggiunto ancora una volta una solida crescita globale – ha dichiarato Mark Weinberger, EY Global Chairman and Ceo –  nonostante il difficile contesto economico. In un mondo in continuo cambiamento i clienti si affidano a EY per una consulenza qualificata su come gestire il rischio o sviluppare una maggiore crescita o, ancora, per adottare un approccio strategico corretto alla digitalizzazione dei processi”. Aggiunge Weinberger: “Rimanendo sempre focalizzati sugli alti standard dei nostri servizi ci stiamo approcciando a nuovi cambiamenti tecnologici come la Robotic Process Automation (RPA), l’Intelligenza Artificiale (AI) e l’Analitica per guidare i clienti attraverso i continui cambiamenti”.

Italia in ascesa con investimenti in nuove tecnologie e formazione

Per quanto riguarda l’Italia, il fatturato annuo è pari a 640 milioni di euro, con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente. In crescita anche il numero delle persone: oltre 5.000 professionisti in Italia e 1.250 nuovi ingressi nel corso del FY17.

Per Donato Iacovone, AD di EY in Italia e Managing Partner dell’Area Mediterranea, “gli ottimi risultati che abbiamo raggiunto rappresentano per noi l’opportunità di investire ancora di più nelle persone (solo quest’anno abbiamo dedicato oltre 227 mila ore alla formazione), nei servizi che offriamo, nelle nuove tecnologie, nella capacità di affiancare imprese e istituzioni. Questo ci ha permesso di rispondere tempestivamente al dinamismo dei contesti produttivi e di vincere sfide sempre nuove. Cresciamo per poter continuare ad offrire valore alle imprese nei progetti di sviluppo, così da permettere loro di cogliere appieno le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dalla globalizzazione”.

Per l’intera area Italia, Spagna e Portogallo i ricavi sono pari a 1.055 milioni di euro, con una crescita del 6,6%.

Innovazione digitale in costante crescita

Tutte le Service Lines in EY stanno adottando un approccio inclusivo nei confronti dell’innovazione digitale. Nel 2016 è stato creato l’EY Global Innovation Team, che ha permesso un rapido sviluppo al business della Robotic Process Automation, Intelligenza Artificiale e Blockchain Technology.

Nel 2017 EY sta cercando di diffondere tutte le innovazioni, quali ad esempio l’uso dei droni nell’osservazione dell’inventario, per migliorare i controlli digitali.

I talenti del futuro

Globalizzazione e cambiamenti tecnologici spingono EY ad una continua evoluzione di servizio. EY è leader nel recruiting e nello sviluppo dei talenti: nel 2017 più di 65.000 persone sono state assunte e più di 2 milioni hanno presentato domanda di assunzione. Nel 2017 l’organizzazione ha visto promuovere a partner 669 persone e oltre 385 sono entrate come partner. Forte è la diversificazione, con il 36% appartenente a mercati emergenti e il 30% di donne. Nel 2017 EY anche in Italia ha puntato sulla formazione dei suoi dipendenti, permettendo una crescita continua dei servizi e della consulenza.

Building a better working world

L’obiettivo di EY “Building a better working world” si concretizza nel suo rapporto con il cliente, nella formazione del personale e nelle relazioni sociali. Nell’anno fiscale 2017 il personale EY ha contribuito con più di 700.000 ore ad iniziative di diverso valore e la società ha investito circa 90 milioni di dollari in progetti per la comunità rivolti a giovani e famiglie in difficoltà.

Inoltre ha continuato ad investire, non solo sulle persone, ma anche sulle nuove tecnologie, raggiungendo così il successo nel mercato e costruendo un mondo del lavoro migliore.