Digital360 Awards 2022, premiati i migliori progetti di innovazione digitale nelle aziende italiane - Economyup

TRASFORMAZIONE DIGITALE

Digital360 Awards 2022, premiati i migliori progetti di innovazione digitale nelle aziende italiane



Si è tenuta il 30 settembre a Lazise la premiazione dei 47 finalisti delle otto categorie dei DIGITAL360 Awards 2022, il contest dedicato ai migliori progetti di innovazione digitale. Il Presidente Andrea Rangone: “In Italia si può trasformare la teoria in idee concrete”

30 Set 2022

Anche DIGITAL360 Awards 2022 giunge al termine. Il 30 settembre durante l’evento a Lazise (VR) sono stati selezionati i 47 finalisti della settima edizione del contest dedicato ai migliori progetti di innovazione digitale nelle aziende italiane, organizzato da DIGITAL360 per promuovere la cultura della trasformazione digitale nel nostro Paese.

I finalisti, selezionati tra le 350 candidature ricevute sulle 8 diverse categorie tecnologiche in gara, hanno presentato i propri progetti davanti a una giuria di oltre 200 CIO, che ha selezionato i vincitori assoluti sulla base di originalità delle idee, benefici concreti e replicabilità del modello.

La premiazione si è svolta durante la tre giorni “Fuori dal Black Mirror: dall’Umanesimo Digitale all’Homo Digitalis”, organizzata dal 29 settembre al 1° ottobre in collaborazione con il CIOsummIT.

Ha commentato nel corso dell’evento Andrea Rangone, presidente di Digital360: “Due settimane fa eravamo a Loano, con tutto il Gruppo, per festeggiare i nostri primi dieci anni. In quell’occasione, durante uno speech, Corrado Passera ha detto una frase che mi piace citare di nuovo qui, oggi, con voi: in Italia si può. In questa Italia, CIO e Tech Company hanno la possibilità di trasformare la teoria in idee concrete, di capitalizzare l’innovazione, di promuovere l’ammodernamento di imprese e Pubbliche Amministrazioni. Anche noi di Digital360 dieci anni fa siamo scesi in campo, come tante altre realtà, perché abbiamo creduto in questa Italia: quella che può dare enormi opportunità imprenditoriali a chi ha il coraggio di innovare e mettersi in gioco.”

Un premio per far emergere l’innovazione digitale in Italia

“Con i Digital360 Awards facciamo emergere l’innovazione digitale in Italia – dichiara Raffaello Balocco, CEO di DIGITAL360 -. In sette edizioni, abbiamo coinvolto complessivamente oltre 750 realtà e premiato 73 progetti, con l’obiettivo di mettere in luce la vera trasformazione digitale e fare emergere le migliori soluzioni presenti sul mercato. Promuovendo la cultura della digitalizzazione, vogliamo generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle esperienze migliori tra imprese, fornitori, startup, centri di ricerca e istituzioni”.

WHITEPAPER
Trasferire i processi in cloud è una scelta non più rimandabile: ecco perché
Cloud
Digital Transformation

DIGITAL360 Awards 2022, l’evento finale

L’evento conclusivo dei DIGITAL360 Awards è dedicato alla trasformazione digitale come leva di crescita delle imprese, delle persone, della sostenibilità e dell’ambiente. Ampio spazio rivolto all’evoluzione delle tecnologie innovative in azienda e delle figure che le governano: CIO, Chief Innovation Officer, Head of Digital.

Nel programma, keynote speech di alto profilo, momenti di condivisione e valutazione di progetti d’innovazione digitale, alternati a opportunità d’incontro e networking dal taglio ludico. I CIO presenti hanno avuto l’opportunità di analizzare i trend disruptive ed essere protagonisti delle giornate, partecipando ai CIO Talk e a instant poll sui vari percorsi di digital innovation. I main partner dei Digital360Awards e del CIOSummIT, che durante l’evento hanno condiviso approfondimenti sull’evoluzione tecnologica, sono importanti vendor ICT quali Adobe, Altea, Celonis, Cisco, Dell Technologies, Deloitte, IBM, Kyndryl, NetApp, Oracle, SalesForce, Schneider Electric, Sidi, Techedge, Tim.

Tra gli interventi, il contributo di Gabriele Benedetto, CEO di Telepass e membro della giuria, che ha parlato dell’importanza della contaminazione: “La nostra trasformazione digitale ha avuto inizio cinque anni fa ed è stata possibile perché abbiamo creduto nel potere della contaminazione, nel clash culturale tra diverse generazioni.”

Ampio spazio è stato dato al ruolo dei CIO (Chief Innovation Officer), figura chiave dell’innovazione aziendale.