Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

INSURANCEUP

Quali tecnologie digitali stanno cambiando le assicurazioni

05 Lug 2017

Un’analisi di Oxbow Partners ha messo in fila undici tecnologie che da due anni a questa parte stanno impattando il settore assicurativo. Eccole rappresentate in un’infografica

Che impatto hanno le tecnologie digitali sulle assicurazioni? La risposta arriva da un’analisi della società di consulenza Oxbow Partners che ha messo in fila undici tecnologie che negli ultimi due anni stanno cambiando il lavoro delle compagnie assicurative. Tutto rappresentato in un’infografica, che non lascia spazio ai dubbi, e mette in evidenza come per la maggior parte delle tecnologie che rappresentano i cosiddetti “trend” per il settore assicurativo l’impatto sul business non si è ancora percepito.

C’ è molto ‘hype’ (letteralmente montatura, vale a dire attenzione mediatica) , ma poco ‘impact’. Lo sostiene Oxbow Partners (società UK di consulenza per il mondo assicurativo) che ha accompagnato la diffusione delle sue evidenze con una serie di suggerimenti per le compagnie.

1. Driverless car

Entrando nel dettaglio, la prima cosa che si nota è l’impatto zero del tema driverless car: ovviamente, si potrebbe dire, visto e considerato che ancora non sono commercialmente disponibili (a parte le Tesla, che comunque sono ancora degli ibridi). Secondo la società di consulenza, sebbene ci siano già i test su strada delle prime auto autonome e che stando alle previsioni di molte società i prossimi 3 anni vedranno l’arrivo di tali veicoli alla portata di tutti, la verità è che per un’adozione massiccia e diffusa, che abbia un impatto sul mondo assicurativo, i tempi saranno probabilmente molto più lunghi. Non è solo una questione di tecnologia, ma di un complesso sistema regolatorio che comprende anche questioni etiche che deve adattarsi al cambiamento.

La raccomandazione per le compagnie è di focalizzarsi nel breve termine sulle opportunità di business offerte dalla ‘connected car’, cominciando però a prepararsi sulle strategie da adottare, poichè l’auto autonoma cambierà lo stesso concetto di ‘proprietà del veicolo’.

2. Blockchain

Anche per la catena dei blocchi siamo in fase di altissimo hype e bassissimo impact. Oxbow Partners è molto scettica sull’argomento e ritiene che non sia affatto imminente un uso di tale tecnologia in ambito assicurativo. Ci sono stati esperimenti, è vero, ma il consiglio è di aspettare ancora senza concentrare troppe risorse su questo tema.

3. Big Data e Intelligenza artificiale

In entrambi i casi, il discutere e l’entusiasmo per queste tecnologie è stato elevatissimo negli ultimi due anni e lo sarà ancora nei prossimi. Ma si tratta di un hype cui corrisponde anche impatto, perché già si vede l’adozione e l’implementazione di nuovi sistemi e soluzioni nel mondo assicurativo che sfruttano le opportunità offerte da AI e analytics, sia nel miglioramento dei processi che dei servizi. Il pieno potenziale non si è ancora espresso, pertanto le compagnie devono continuare a investire (e credere) in questi due trend.

Continua a leggere su InsuranceUp

  • 14 Share