INNOVATION RADAR

Cleantech: 5 startup internazionali delle “tecnologie pulite” che hanno attratto gli investitori nel 2022



Il cleantech, l’insieme delle scelte ambientali che mirano a ridurre drasticamente o eliminare le emissioni e i rifiuti, è terreno di caccia degli investitori internazionali. Qui 5 interessanti realtà innovative da tenere d’occhio per le aziende che operano in questo ambito

di Alessandro Arrigo, Angelo Cavallini

Pubblicato il 16 Dic 2022


cleantech

Startup del cleantech, un settore in grande fermento e in fase di crescente esplorazione da parte degli investitori.

Il cleantech è il comparto che attiene all’uso di tecnologie pulite, comprendendo pratiche come il riciclo di rifiuti, l’uso di fonti di energia rinnovabili (eolica, solare ecc), la razionalizzazione dei trasporti e delle fonti di illuminazione, la riduzione dei volumi di packaging e, in senso più ampio: tutte le scelte ambientali che mirano a ridurre drasticamente l’uso delle risorse naturali, e tagliare o eliminare le emissioni e rifiuti.

Ecco 5 startup del cleantech che, nel corso del 2022, hanno ottenuto significativi investimenti.

1.H2 Green Steel

H2 Green Steel è un produttore di “acciaio verde”, che comporta l’utilizzo di minori emissioni di anidride carbonica rispetto alla produzione tradizionale di acciaio.

WEBINAR
15 Febbraio 2023 - 12:00
B2B nel 2023: tutto sull'integrazione dei processi Sales, Marketing e Service!
CRM
Personal Computing

Raccolta di 260 milioni di dollari in un round Serie B

La startup H2 Green Steel, con sede a Stoccolma, si è assicurata il sostegno per 3,5 miliardi di finanziamenti per costruire un impianto siderurgico alimentato a idrogeno nel nord della Svezia. Henrik Henriksson, CEO di H2 Green Steel, ha dichiarato che l’accordo mette in evidenza la volontà delle banche e delle agenzie di credito di sostenere iniziative climatiche.

2.ZeroNorth

ZeroNorth è una società di Clean Tech che utilizza i dati connessi su una piattaforma digitale per supportare la decarbonizzazione del trasporto marittimo.

Raccolti $ 49,6 milioni Serie B

La piattaforma ZeroNorth fornisce una gamma di soluzioni software che aiutano l’industria marittima a ridurre le emissioni e il suo impatto sul clima, pur mantenendo le prestazioni commerciali. Il finanziamento contribuirà a guidare la crescita di ZeroNorth nei prossimi anni, consentendole di continuare a investire nell’innovazione di prodotto, espandendo il team e aggiungendo dati, prodotti e servizi alla piattaforma. L’investimento contribuirà inoltre a consentire a ZeroNorth di continuare ad accelerare la transizione verde del commercio globale riducendo le emissioni di CO2 nel trasporto marittimo nell’immediato, approfondendo le intuizioni generate dalla sua piattaforma, collegando più attori lungo la catena di approvvigionamento e trasformando i dati in azioni che possono sostenere il processo decisionale.

3.ZeroAvia

ZeroAvia produce un pratico propulsore per l’aviazione a emissioni zero destinato agli aerei da 9-19 passeggeri per iniziare a sostituire il carburante sporco per jet.

Raccolta di 65 milioni di dollari Serie B

ZeroAvia ha raccolto 115 milioni da United Airlines, Alaska Airlines, British Airways e Amazon con la promessa di far volare un aereo passeggeri regionale a celle a combustibile a idrogeno a emissioni zero già dal prossimo anno. Questo nuovo aereo sperimentale, che è in costruzione in California, è un Dornier 228 da 19 posti che avrà una configurazione del motore ibrido che incorpora sia il propulsore idrogeno-elettrico della società che un motore convenzionale.

4.Exergine

Exergyn è un’azienda cleantech che sviluppa tecnologie per il recupero della dispersione di calore.

Raccolta di 35 milioni di dollari Serie A

Exergyn ha un prodotto chiamato SMA  che potrebbe ridurre le emissioni di carbonio in settori come riscaldamento, ventilazione, condizionamento dell’aria, refrigerazione, settore automobilistico e aerospaziale. Parlando dell’investimento, David Haughie, Managing Director di Mercuria, ha osservato che l’ambizione di Mercuria è che queste SMA mettano fine alla necessità di refrigeranti in settori tradizionali come l’industria del raffreddamento e della refrigerazione, consentendo un funzionamento ancora più efficiente in termini di costi, con un impatto zero sull’ambiente.

5.WINT – Water Intelligence

WINT – Water Intelligence sviluppa soluzioni avanzate per la gestione e il controllo intelligente dell’acqua.

Raccolta di $ 15 milioni di serie B

Il 13% del consumo di elettricità negli Stati Uniti è legato alla distribuzione e al trattamento dell’acqua. WINT si impegna non solo ad aiutare le aziende a prevenire i pericoli, i costi, gli sprechi e l’impatto ambientale associati a perdite d’acqua e rifiuti, ma anche a preservare una delle risorse più preziose del mondo.

Quali sono i temi di innovazione digitale di tendenza sulla scena internazionale? Come se ne parla? In questa rubrica trovate il più “caldo” della settimana, con gli articoli che meglio lo raccontano, individuati grazie al lavoro fatto per EconomyUp da uno speciale radar: il software QuSeed sviluppato da Startup Bakery, che analizza oltre 1000 fonti web internazionali sintetizzate nell’indice IDR ed elabora i dati di investimento raccolti da Crunchbase (qui potete leggere i dettagli del metodo di analisi).

 

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Alessandro Arrigo

Con oltre 10 anni di esperienza nel Digital Consulting, Alessandro Arrigo è CEO di Startup Bakery e Partner di Datrix Group Spa, Business Angel e imprenditore nelle settore dell'AI. È…

Angelo Cavallini

È Chief Operating Officer di Startup Bakery. Ha alle spalle un’esperienza decennale nello sviluppo di applicazioni web e nel disegno di architetture Big Data nei settori digital (3rdPlace) e farmaceutico…