Claudia Pingue va in CDPvc, Enrico Deluchi direttore del PoliHub | Economyup

LA NOMINA

Claudia Pingue va in CDPvc, Enrico Deluchi direttore del PoliHub



General Manager del PoliHub da sette anni, Claudia Pingue entra nel team del Fondo Nazionale Innovazione con la responsabilità del Fondo di Technology Transfer. Al suo posto arriva un altro ingegnere del Politecnico di Milano ed ex cestista: Enrico Deluchi, che affiancherà il presidente esecutivo Andrea Sianesi

22 Set 2020


Claudia Pingue, dall'1 ottobre 2020 direttore del Fondo Tech Transfer di CDP Venture Capital

Dal 1° ottobre Claudia Pingue entrerà a far parte del team di CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione con la responsabilità del Fondo di Technology Transfer. Un altro tassello quindi si aggiunge nella squadra di Enrico Resmini. C’è gran fermento attorno al trasferimento tecnologico, visto che settimana scorsa avevamo pubblicato la notizia della nomina di Salvo Mizzi alla guida di Enea Tech.

Con una dotazione iniziale di 150 milioni di euro, il Fondo Technology Transfer ha infatti l’obiettivo di supportare la filiera del trasferimento tecnologico mediante il co-investimento selettivo nelle startup più promettenti e l’investimento in fondi verticali specializzati.

Claudia Pingue lascia il Polihub, dove è stata per sette anni general manager. Al suo posto arriva Enrico Deluchi, anch’egli ingegnere del Politecnico di Milano con una grande esperienza nel mondo della tecnologia e dell’innovazione ed ex cestista. Enrico, a partire dal 1° ottobre, lavorerà a fianco del Presidente Esecutivo di PoliHub, Andrea Sianesi, nel ruolo di General Manager, con la missione di guidarne le future fasi di crescita e sviluppo.

Enrico Deluchi

Nata a Sulmona, nel cuore dell’Abruzzo, appassionata di basket, sport che ha praticato fino ai 28 anni, dopo la laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni, Claudia Pingue diventa ricercatrice presso gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano.  Nel 2006 frequenta il Master in Gestione Aziendale e Sviluppo Organizzativo del MIP, Business School del Politecnico. È stata coordinatrice dell’area Innovazione Digitale presso la Fondazione Politecnico di Milano e responsabile dell’ideazione e dell’attuazione di svariati progetti di innovazione e trasferimento tecnologico all’interno di aziende e pubbliche amministrazioni.

Al ruolo di General Manager di PoliHub la  Pingue ha affiancato la partecipazione nel board di diverse startup e scaleup e il ruolo di Venture Partner del Fondo Poli360, gestito da 360 Capital Partners, che fa leva sulle potenzialità di ricerca e sul bacino di competenze del Politecnico di Milano.

“Siamo entusiasti di accogliere nel nostro team una persona di grande esperienza – commenta Enrico Resmini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione – Alla guida del Fondo Technology Transfer di CDP Venture Capital SGR, Claudia porterà grande valore, consentendo al tessuto imprenditoriale più vivace del nostro Paese di accelerare l’implementazione delle tecnologie più avanzate, necessarie per un rilancio sostenibile dell’economia”.

“Lo sviluppo di un ecosistema di innovazione solido e ben strutturato è per me una missione dall’inizio del mio percorso professionale – dice Claudia Pingue – Per questo sono orgogliosa di poter mettere a disposizione le mie competenze nel mondo della tecnologia e dell’imprenditorialità innovativa a favore della crescita sostenibile di startup e PMI fondamentale motore di rinnovamento del nostro Paese”.

Rivolta al Polihub, aggiunge: “Ringrazio di cuore il team, le startup e la community di PoliHub per aver creduto con me nello spirito imprenditoriale e nell’innovazione come strumenti per costruire un futuro migliore. Sono grata alla Fondazione Politecnico e al Politecnico di Milano per avermi consentito di crescere come professionista e come persona all’interno di questo Ateneo e per avermi dato la possibilità di contribuire a creare quello che, allo stato dell’arte, è il principale ecosistema di innovazione italiano”.