Cisco, i 5 pilastri per fare innovazione (dentro e fuori l'azienda) | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Cisco, i 5 pilastri per fare innovazione (dentro e fuori l’azienda)

di Giovanni Iozzia

07 Mar 2017

Ricerca e sviluppo interna, acquisizioni (soprattutto di startup), investimenti su nuove imprese innovative, partnership con altre aziende e co-sviluppo di soluzioni con i clienti. Enrico Mercadante spiega la strategia di una ex startup per far quello che con le sue attività vuole accelerare anche in Italia: la trasformazione del business

Accelerare la trasformazione digitale dell’Italia. È l’obiettivo del programma di attività che va sotto il nome Digitaliani, entrato nel suo secondo anno. Ma come fa la compagnia americana quel che vorrebbe si facesse sempre di più anche nel nostro Paese, cioè innovare? Risponde Enrico Mercadante, il manager che segue le attività di innovazione per Cisco Italia. Ecco la strategia dei 5 pilastri di una multinazionale che è stata anche startup

Giovanni Iozzia

Ho studiato sociologia ma da sempre faccio il giornalista e seguo la tecnologia . Sono stato direttore di Capital, vicedirettore di Chi e condirettore di PanoramaEconomy.

Articoli correlati