Food, 370mila euro alla startup delle pappe | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Food, 370mila euro alla startup delle pappe

di Redazione EconomyUp

27 Apr 2017

Altri argomenti

Mamma M’Ama, che produce e vende pappe fresche, bio, artigianali e Made in Italy per lo svezzamento dai 4 ai 36 mesi, ha ottenuto i finanziamenti da un gruppo di investitori e business angel tra cui la holding Shark Bites e il family office Rancilio Cube

Le mamme fondatrici di Mamma M'Ama
La startup delle pappe per bambini raccoglie 370mila euro. Mamma M’Ama,  che produce e vende pappe fresche, bio, artigianali e Made in Italy per lo svezzamento dai 4 ai 36 mesi, ha ottenuto il finanziamento da un gruppo piuttosto numeroso di investitori e business angel quali Shark Bites, la holding italiana specializzata in investimenti seed ed early stage nata a seguito della trasmissione televisiva “Shark Tank” andata in onda su Italia1; Rancilio Cube, family office e business accelerator fondato dalla famiglia RancilioLudovico Maggiore, imprenditore e investitore; e SAF Financial, holding italiana di investimenti in startup high-tech. A questo gruppo si sono uniti 7 manager e professionisti con esperienza ultradecennale nel digitale, commercio elettronico, retail e marketing in aziende internazionali come Yoox, Nike, Armani, Bottega Veneta, Prada, Ferragamo.

I soldi raccolti dalle tre fondatrici – Erica Della Bianca (CEO), Sonia Matteoni (Responsabile Produzione) e Sonia Litrico (Responsabile Commerciale) – verranno utilizzati per  il potenziamento della piattaforma tecnologica di e-commerce. Inoltre verrà rafforzato il posizionamento sul mercato italiano con lancio di nuovi prodotti, accordi commerciali con supermercati specializzati bio, farmacie, hotel e parchi tematici per le famiglie, attività di marketing e comunicazione come il restyling del pack dei prodotti, promozioni e abbonamenti personalizzati.

Le founder mantengono una quota di controllo del capitale della startup (58,6%). Il Gruppo italiano Voltan Holding, secondo produttore di pasta fresca in Italia con un turnover di circa 80 milioni di Euro annui, detiene il 15,2%. Tra i soci anche Andrea Pagliara, esperto del mondo M&A, che supporta la startup nella consulenza finanziaria.

Per continuare a leggere l’articolo clicca qui

Altri argomenti

Redazione EconomyUp

Articoli correlati