Vaccini Covid-19, da BNP Paribas Cardif e BNL un'infoline contro le fake news | Economyup

L'INIZIATIVA

Vaccini Covid-19, da BNP Paribas Cardif e BNL un’infoline contro le fake news



Assistenza Vaccini Covid-19 è un’iniziativa nata dalla collaborazione di BNP Paribas Cardif, BNL ed Europ Assistance Italia, per offrire informazioni qualificate e un consulto medico nella fase post vaccino

14 Apr 2021


Un’infoline per dare punti di contatto e di informazione qualificati riguardo al Covid-19 e alla campagna vaccinale: si tratta di Assistenza Vaccini Covid-19, un’iniziativa nata dalla collaborazione di BNP Paribas Cardif, BNL ed Europ Assistance Italia.

Il mondo finanziario e assicurativo si fa così avanti per offrire un contributo su un tema caldo e complesso che coinvolge tutti. La linea dedicata, offerta a tutti gli Assicurati di Polizza Unica BNL e a coloro che sottoscriveranno il piano entro il 25 settembre 2021, fornisce informazioni e indicazioni sulle vaccinazioni, dando un orientamento qualificato che aiuti anche a distinguere tra notizie fondate e “fake news”. Per chi si è già sottoposto alla vaccinazione è disponibile poi un consulto medico telefonico per valutare lo stato di salute e, nel caso si rendesse necessario, è previsto anche l’invio di un medico al domicilio.

A gestire i consulti medici e l’assistenza per Assistenza Vaccini Covid-19 è la Centrale Medica di Europ Assistance, che dal 2013 ha ottenuto la qualifica di struttura sanitaria, e mette a disposizione un direttore sanitario, 20 medici disponibili in Centrale Operativa 24/7, 42 medici pronti a partire per assistere i clienti all’estero e 45 operatori altamente specializzati e aggiornati.

“Oggi sentiamo forte la responsabilità di dover assumere un ruolo sempre più attivo nel più ampio ecosistema della salute restando al fianco delle persone” afferma Isabella Fumagalli, CEO di BNP Paribas Cardif. “La nostra missione, rendere l’assicurazione più accessibile, si sostanzia anche nel rispondere prontamente ai bisogni non solo in termini di cura ma anche informativi ed assistenziali, mettendo in sinergia diversi operatori intorno allo stesso valore condiviso.”