Sicurezza, cosa cambia dopo il caso dell'incidente mortale con una driverlesscar | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

InsuranceUp

Sicurezza, cosa cambia dopo il caso dell’incidente mortale con una driverlesscar

04 Lug 2016

Quali pericoli si corrono su un veicolo senza conducente? Il caso della morte di un uomo negli Stati Uniti riapre il dibattito sulla sicurezza stradale, e mostra come la tecnologia in questo campo sia ancora tutt’altro che infallibile

Non è passata inosservata la notizia del primo incidente mortale di un automobile senza conducente. Il 7 maggio 2016 lungo l’autostrada della Florida, negli Stati Uniti, Joshua Davide Brown, 40 anni, alla guida di una Tesla Model S ha perso la vita in un impatto con un altro veicolo.

Secondo la ricostruzione dell’incidente, l’automobile con l’autopilota inserito non avrebbe rilevato la presenza di un camion sulla carreggiata, forse a causa delle particolari condizioni di luminosità e del colore del mezzo, centrandolo in pieno. L’accaduto ha risollevato il problema sulla sicurezza stradale a bordo di veicoli senza conducente, mostrando come la tecnologia in questo campo è ancora tutt’altro che infallibile.

Leggi l’articolo completo su InsuranceUp    

Fabrizio Marino
Giornalista

Sono stato responsabile della sezione Innovazione e Tecnologia de Linkiesta, ho gestito la comunicazione di Innogest, sono Content Creator per PoliHub. Per EconomyUp mi occupo di innovazione e startup.

  • Nickn

    Parliamo di Tesla, l’algoritmo di Google non commette errori così banali.

Articoli correlati