Pagamenti digitali, Visa investe sulla startup israeliana Behalf | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FINTECH

Pagamenti digitali, Visa investe sulla startup israeliana Behalf

10 Ago 2018

La multinazionale punta sulla società con sede a Tel Aviv e New York che offre finanziamenti per favorire il commercio B2B tra commercianti e loro clienti. Visa proporrà ai clienti di Behalf una Visa Virtual Card tokenizzata. L’operazione rientra in un programma d’investimento europeo FinTech da 100 milioni di dollari

Visa investe nella startup israeliana Behalf per supportare il finanziamento delle piccole imprese. L’operazione, che permetterà alle piccole e medie imprese (pmi) di pagare i commercianti partner con le carte virtuali Visa,  fa parte del programma d’investimento europeo FinTech di Visa da 100 milioni di dollari. 

CHE COSA FA BEHALF

Behalf fornisce soluzioni per il capitale circolante delle piccole imprese e offre finanziamenti flessibili per gli acquisti aziendali. Fondata nel 2012, la startup offre finanziamenti che facilitano il commercio B2B tra i commercianti e i loro clienti. Guidato dall’evoluzione dei dati e della tecnologia, Behalf consente ai partner commerciali di offrire ai propri clienti commerciali credito immediato e termini di pagamento flessibili nel punto vendita. Una volta qualificati, i clienti di Behalf possono utilizzare la loro linea di credito per finanziare acquisti con praticamente qualsiasi commerciante. Behalf ha uffici a Tel Aviv e New York City. La giovane società innovativa è stata riconosciuta come “Rising Star” tra Technology Fast 50 di Deloitte ed è stata nominata “Best Online Business Lender ” ai Tradestreaming Awards 2016.

PERCHÈ VISA INVESTE IN BEHALF

Nell’ambito dell’investimento in Behalf, Visa offrirà alle piccole imprese clienti di Behalf una Visa Virtual Card tokenizzata, una soluzione di pagamento basata sul credito che offre alle aziende un finanziamento istantaneo per gli acquisti aziendali. La Carta Virtuale Visa sarà inizialmente offerta negli Stati Uniti, con un piano di espansione verso altri mercati nei prossimi mesi.

La partnership fa parte della strategia globale Visa volta a estendere i suoi prodotti e le sue capacità alle piccole imprese attraverso la collaborazione con startup e FinTech che aiutino a ridefinire e migliorare l’esperienza dei pagamenti. Fa parte dell’impegno Visa, investire fino a 100 milioni di dollari in FinTech europee, come annunciato dal CEO di Visa Europa, Charlotte Hogg, alla conferenza Money 20/20 ad Amsterdam.

“Behalf ha dimostrato commitment nell’ampliare il potere d’acquisto delle piccole imprese utilizzando i pagamenti digitali per offrire un’esperienza più rapida, più conveniente e sicura per le piccole imprese”, ha affermato David Simon, Responsabile globale delle piccole e medie imprese di Visa. “Questa partnership è un’altra importante testimonianza di come Visa collabora con le società FinTech per contribuire a migliorare le esperienze digitali e portare nuove soluzioni sul mercato per superare le sfide comuni delle piccole imprese”.

“La piattaforma Behalf offre finanziamenti per acquisti a prezzi accessibili e on-demand. La nostra rete di commercianti B2B può implementare Behalf nel proprio flusso eCommerce, ricevere immediatamente i pagamenti e offrire ai propri clienti al momento del pagamento, maggiore potere d’acquisto e opzioni di pagamento flessibili”, ha affermato Benjy Feinberg, Chief executive officer di Behalf. “Siamo orgogliosi di collaborare con Visa per rendere più facili gli acquisti. Sono entusiasta delle opportunità che ci attendono. ”

Shahar Friedman, general manager di Visa in Israel ha dichiarato: “Le piccole imprese sono la linfa vitale dell’economia globale, e Visa si impegna ad abilitare nuove esperienze di pagamento per questi importanti clienti. Questa partnership è il risultato della stretta collaborazione tra Visa Innovation Studio di Tel Aviv e il dinamico ecosistema start-up israeliano al fine di portare la potenza della rete globale VisaNet a promettenti giovani imprese come Behalf, in Israele”.

Articoli correlati