Blockchain, in Giappone il primo utilizzo nel settore assicurativo | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Blockchain, in Giappone il primo utilizzo nel settore assicurativo

di Redazione EconomyUp

31 Gen 2017

Servirà alla definizione delle polizze nel settore degli scambi commerciali marittimi. A lanciare il progetto sono stati il colosso delle assicurazioni Tokio Marine & Fire Insurance Nichido e quello informatico NTT Data Corporation.

Sperimentare l’utilizzo della blockchain nel settore assicurativo. Succede in Giappone, dove il colosso delle assicurazioni Tokio Marine & Fire Insurance Nichido e quello informatico NTT Data Corporation hanno unito le forze per dar vita a un progetto ad alto tasso di innovazione. Alla base di tale progetto, ci sarà proprio la blockchain che servirà alla definizione delle polizze nel settore degli scambi commerciali marittimi.

L’ambito di applicazione sarà l’import-export, nel quale al momento le polizze assicurative vengono scambiate, dai soggetti coinvolti nell’operazione, principalmente in formato cartaceo. L’utilizzo della tecnologia a “blocchi” permetterebbe di condividere informazioni, trasferire contratti e capitali in maniera totalmente sicura, e in formato digitale, tra soggetti accreditati al sistema.

Continua a leggere su Insurance Up

Redazione EconomyUp

Articoli correlati