Gallia (CDP): Capitali per l'innovazione, serve un'accelerazione | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

EYCAPRI VIDEO

Gallia (CDP): Capitali per l’innovazione, serve un’accelerazione

28 Dic 2017

L’Italia è in ritardo e nei prossimi anni deve recuperare il gap che la separa dall’Europa, dice il numero uno di Cassa Depositi e Prestiti Fabio Gallia. “Non abbiamo la bacchetta magica. Tutti i soggetti dell’ecosistema devono dare il loro contributo”

La disponibilità di risorse finanziarie è strategica per la competitività dell’Italia. Ma non è tutto. Lo dice Fabio Gallia, amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti, che al Digital Summit EYCapri 2017 ha partecipato a un tavolo di confronto sul corporate venture capital. L’Italia è in ritardo, ricorda il numero uno di CDP, e deve recuperare velocemente il terreno perché gli altri Paesi, a partire dall’Europa, non stanno fermi. E potrà farlo solo se tutti gli attori dell’ecosistema innovazione faranno la loro parte. Ecco la videointervista

 

Articoli correlati