Startup per l'ambiente, le scelte di Enel | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Video

Startup per l’ambiente, le scelte di Enel

08 Feb 2016

Dallo scooter elettrico al drone che pulisce i pannelli solari, dalla tecnologia italiana a quella danese fino a quella israeliana: ecco alcune delle nuove imprese del settore energetico che possono favorire la sostenibilità ambientale premiate da Enel all’Incense Award Day

Sistemi e applicazioni per la gestione delle energie rinnovabili, dell’energia eolica, dell’energia solare, per l’ottimizzazione dei consumi domestici, ma anche utilizzo dei droni per la gestione dell’energia, scooter elettrici per inquinare di meno, metodi intelligenti per il trattamento delle acque e per la raccolta dei rifiuti: sono questi alcuni dei campi di azione delle 28 startup che hanno vinto il secondo bando di INCENSe (INternet Cleantech ENablers Spark), acceleratore di Enel dedicato alle aziende della clean technology (o clean-tech), ovvero le tecnologie, i prodotti e i servizi caratterizzati da efficienza energetica con il fine ultimo di ridurre l’impatto ambientale. In questo video le interviste ai responsabili di alcune di queste realtà.

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati