In Usa c'è il crowdfunding "solare", i pannelli si comprano con prestiti online | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

In Usa c’è il crowdfunding “solare”, i pannelli si comprano con prestiti online

27 Feb 2014

Altri argomenti

In Connecticut un progetto per finanziare in modalità collettiva le famiglie che vogliono installare un impianto ad energia solare sul tetto. Della raccolta fondi sul web si occupa Mosaic, pioniera del settore

Debutta il crowdfunding per l’energia solare negli Usa. Da gennaio è nato il primo progetto che consente a cittadini di New York o della California, o anche a “investitori accreditati” residenti in altri Stati americani, di contribuire alla realizzazione di vasti progetti ad energia solare disseminati per la nazione, i cui ricavi saranno poi  utilizzati per pagare gli interessi a quegli stessi finanziatori. Il meccanismo è quello tipico del crowdfunding, ma appunto qui non si tratta di finanziare in modalità collettiva le riprese di un film, la creazione di oggetti di design o una mostra d’arte. Qui c’è in gioco la potenza del sole.

A gestire l’iniziativa è Mosaic, associazione californiana pioniera nel campo dell’energia solare a livello internazionale, ma solo per quanto riguarda il lato finanziario (non si occupa degli aspetti tecnologici).

È stato un immediato successo. Ad oggi Mosaic ha finanziato oltre 6 milioni di dollari di progetti ad energia solare grazie a migliaia di investitori sparsi per il Paese. Elemento rilevante: la company non ha registrato default ed è stata in grado di erogare il 100% dei pagamenti nei tempi previsti con tassi di interesse dal 4,5 al 7% su base annuale.

I primi progetti riguardavano appartamenti per famiglie a basso reddito in California, ma in seguito Mosaic ha cominciato a pensare più in grande.

Se fino a quel momento l’associazione aveva garantito agli investitori una via semplificata agli investimenti commerciali in questo tipo di prodotti, d’ora in poi scatta un nuovo progetto che consentirà a chiunque di versare una qualunque cifra in prestito ai proprietari di una casa che desiderano installare un impianto ad energia solare sul proprio tetto.

Questo nuovo progetto è realizzato nel Connecticut da Mosaic insieme a The Clean Energy Finance and Investment Authority (Cefia), che è in pratica la “banca verde” del Connecticut, e con Sungage Financial, piattaforma che consente appunto ai proprietari di abitazioni di ottenere finanziamenti attraverso il crowdfunding per le installazioni di pannelli solari nelle proprie case.

La Cefia ha messo a disposizione 5 milioni di dollari come base iniziale di finanziamento per i prestiti richiesti dai consumatori. Mosaic contribuirà alla raccolta degli investimenti dagli americani per finanziare questi prestiti e favorire il versamento degli interessi agli investitori attraverso il suo marketplace online. Gli investitori otterranno circa il 5% di interesse in investimenti a 15 anni.

Altri argomenti

  • Franco

    e’ possibile mettere in atto anche in Italia questo progetto? Se SI, chi è l’ente che possa gestire l’iniziativa. Grazie per l’informazione.

Articoli correlati