MarioWay, la carrozzina a misura d'uomo | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologia solidale

MarioWay, la carrozzina a misura d’uomo

23 Mag 2015

Altri argomenti

Mario Vigentini, educatore socio-sanitario, ha messo insieme un team per produrre una carrozzina per persone paraplegiche non solo di design ma soprattutto in grado di favorire l’integrazione dei disabili. L’idea ha vinto il FunkyGrant di WCap. Ed entro l’inizio del 2016 entrerà in produzione

“Il progetto MarioWay è totalmente in sintonia con la filosofia che ha ispirato tutta l’attività di Marco Zamperini, che già lo aveva apprezzato parlandone con Mario Vigentini, quando era ancora una semplice idea. Infatti ha una fortissima finalità sociale, oltre a quella del business; è ispirato da una grande attenzione alla dignità e alla qualità della vita delle persone svantaggiate; integra in modo innovativotecnologie esistenti, realizzando un prodotto di concezione totalmente innovativa; il carisma, la motivazione e il drive etico dei promotori è decisamente funky”.
Queste parole della motivazione con le quali dieci mesi fa MarioWay ha vinto il Il “FunkyGrant” di 25.000euro dedicato da Working Capital  alla memoria di Marco Zamperini, l’indimenticato “funky professor”, spiegano in sintesi le caratteristiche di questa startup a vocazione sociale. 

L’idea di Mario Vigentini è semplice ma rivoluzionaria: costruire una carrozzina per persone paraplegiche che sia utile e funzionale ma anche bella e che faciliti l’integrazione sociale della persona disabile. Poiché Mario non è un tecnico ma un educatore socio-educativo con oltre 20 anni di esperienza in Lombardia a contatto di persone con disabilità fisiche, psicologiche e di apprendimento, mette insieme attorno alla sua idea una squadra composita, composta da Lorenzo Pompei, CEO e CFO, social angel proveniente da un’esperienza decennale con primarie istituzioni finanziarie a Londra , Dublino e Milano. Con lui Massimo Ghidelli, professionista con esperienza ventennale nella impresa familiare in un settore di lavorazione dell’alluminio. Massimo è il responsabile Ricerca & Sviluppo materiali e soluzioni meccaniche. Il quarto uomo è Stefano Martinelli, presidente di PDF – Punto di Fuga, marchio attivo nella personalizzazione di moto Harley Davidson. Stefano è il responsabile delle risorse umane e dell’officina.

VIDEO: come è nato e come funziona MarioWay

Dal “sogno” di Vigentinie dal lavoro del team è nata una carrozzina davvero speciale: può essere azionata senza usare le mani ed è totalmente personalizzabile, perché varia la propria geometria in funzione delle lunghezze di femore e tibia, in funzione del peso dell’utilizzatore e della sua postura. Fa stare la persona in posizione quasi eretta, grazie a una sella regolabile in altezza, producendo una serie di vantaggi di natura fisiologica, per collo, cassa toracica, respirazione, prevenzione dei dolori posturali, miglioramento della circolazione e della digestione.

Queste sono cose importanti e decisive. Tuttavia la più rilevante è che la carrozzina consente di guardare quindi negli occhi chi si ha di fronte, realizzando una “simmetria relazionale” che cambia il modo di comunicare e migliora le relazioni con gli altri. 

““Siamo a un passo dalla commercializzazione. Prevediamo di entrare in produzione – annuncia Vigentini – tra fine 2015 e inizio 2016. Dopo tanto lavoro, ci siamo, quasi. Non vedo l’ora, perché questa impresa sociale vuole cambiare i paradigmi che ostacolano il rapporto tra “abili” e “disabili”. MarioWay è sì un’opportunità per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità ma la mia speranza è che sappia offrire l’opportunità di costruire una relazione significativa fra mondi apparentemente lontani fra loro, un modo per valorizzare la diversità. Io ho avuto questa opportunità straordinaria poiché sono entrato in contatto con persone che mi hanno insegnato a vedere le cose da altri punti di vista, straordinari!». Questa è MarioWay. Non solo una carrozzina su misura ma una carrozina a misura d’uomo: disabile o meno che sia.

Altri argomenti