Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

TECNOLOGIA SOLIDALE

Make to Care: proponi il tuo progetto innovativo per migliorare la vita dei disabili

di Antonio Palmieri

17 Lug 2017

C’è tempo fino al 15 settembre per partecipare alla seconda edizione del contest promosso da Sanofi. La finale il 29 novembre: un evento nel corso del quale Polifactory presenterà il primo report, realizzato per conto della Fondazione Politecnico, sull’innovazione a favore delle disabilità

Hai in mente un progetto innovativo, in grado di migliorare la vita quotidiana delle persone che vivono con una qualche forma di disabilità oppure di chi si prende cura di loro? Allora questa estate niente vacanze. C’è da preparare il progetto per partecipare alla seconda edizione di “Make to Care“, il contest di Sanofi Genzyme realizzato con il supporto di Maker Faire e ASTER (Società della Regione Emilia-Romagna per la ricerca e l’innovazione).
Per iscrivere il tuo progetto hai tempo fino al 15 settembre. Il Comitato di Valutazione, presieduto da Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, selezionerà i progetti più innovativi e originali.
I finalisti parteciperanno il 29 novembre all’evento che anticipa l’inizio della Maker Faire di Roma. Ognuno avrà a disposizione cinque minuti per presentare la propria idea e concorrere per aggiudicarsi questa seconda edizione di Maketocare.
Quella stessa sera Polifactory, per conto di Fondazione Politecnico e in qualità di partner tecnico-scientifico della nuova edizione del Contest, presenterà il primo report sull’ecosistema dell’innovazione a favore della disabilità. Molto interessante per questo Blog dedicato alla tecnologia solidale…a proposito, tra i vincitori della prima edizione di Maketocare uno è stato ospite di questo blog: dbGLOVE.

  • 17 Share
Antonio Palmieri

Antonio Palmieri, milanese, esperto di comunicazione, deputato. Da quando c'è Internet sono curioso della Rete. Dal 2002 cerco di valorizzare le possibilità che il digitale offre per una vita migliore