HUG – Tap to donate, provare per… donare | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologia solidale

HUG – Tap to donate, provare per… donare

02 Ott 2015

“La nostra app vuole essere la risposta a tutte le persone che vogliono contribuire a migliorare la realtà e il mondo che le circonda, ma che non hanno ancora trovato una modalità di donazione adeguata alle loro esigenze”, dice Alice Corinaldi

Do Solidale srl non è il nome di una azienda che fa solidarietà attraverso la musica ma quello di una startup nata all’interno della Fondazione Filarete. Dal 9 settembre ha lanciato una nuova app “HUG -Tap to donate”, con l’obiettivo di aprire un canale di raccolta fondi “contemporaneo”, utile a incrementare le donazioni a favore delle onlus. 

“ La nostra APP vuole essere la risposta a tutte le persone che vogliono contribuire a migliorare la realtà e il mondo che le circonda, ma che non hanno ancora trovato una modalità di donazione adeguata alle loro esigenze”, dice Alice Corinaldi, responsabile del progetto.

“Vogliamo – continua Alice – unire due poli (onlus e donatori) nel segno della serietà e della condivisione. Serietà perché noi proponiamo solo realtà non profit che comunicano in maniera trasparente il proprio operato, con bilancio sottoposto a revisione contabile, che destinano ai loro progetti almeno il 70% dei fondi raccolti. Ogni donazione raccolta tramite HUG è destinata a progetti chiaramente definiti nelle tempistiche di realizzazione e che diano risultati misurabili».

E la condivisione? “La condivisione consiste in due fattori, che coinvolgono i donatori. In primo luogo noi italiani siamo un popolo di “Smartphonisti”. Grazie alla nostra app ogni persona può iniziare ad utilizzare il proprio device in modo nuovo: facendo del bene  in qualsiasi momento e in qualunque luogo! Grazie alla nostra app queste due caratteristiche si fondono, perché ogni persona può donare tramite smartphone e tablet in qualsiasi momento e in qualunque luogo.    
In seconda battuta la donazione diventa social: chi dona può scegliere di “abbracciare” il progetto e dunque ricevere tutti gli aggiornamenti sugli sviluppi e condividere con i propri amici l’esperienza appena vissuta. Insomma, con la nostra app donare è semplice e sicuro”.

L’app è disponibile gratuitamente su   AppStore   e   Google Play Store. A garanzia di trasparenza e tracciabilità l’importo donato con carta di credito o PayPal è gestito dalla piattaforma GestPay di Banca Sella ed è accreditato direttamente sul conto della onlus scelta. La somma donata è vincolata alla realizzazione del progetto e beneficia delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente. Non resta allora che provare per…donare!

Antonio Palmieri

Antonio Palmieri, milanese, esperto di comunicazione, deputato. Da quando c'è Internet sono curioso della Rete. Dal 2002 cerco di valorizzare le possibilità che il digitale offre per una vita migliore