Startup, CercaOfficina.it raccoglie 1 milione di euro | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Investimento

Startup, CercaOfficina.it raccoglie 1 milione di euro

19 Dic 2016

Il portale per confrontare i preventivi nell’ambito delle riparazioni delle auto chiude un round a cui hanno partecipato sette investitori, in maggioranza esteri. La nuova impresa, incubata in SpeedMiUp, conta 15mila preventivi inviati e ha generato 600mila euro di fatturato a officine e carrozzerie

CercaOfficina.it, startup attiva nel mondo delle riparazioni delle auto che fa ottenere preventivi personalizzati sulla riparazione/manutenzione del proprio veicolo da officine e carrozzerie della zona, ha ricevuto un investimento da 1 milione di euro.

Il funzionamento di CercaOfficina.it, startup incubata in SpeedMiUp che conta 15mila preventivi inviati e ha generato 600mila euro di fatturato alle officine e carrozzerie, prevede che l’automobilista, attraverso il sito, possa richiedere gratuitamente un preventivo che può variare dal tagliando alla revisione, dalla riparazione della carrozzeria alla sostituzione dei pneumatici e perfino l’installazione e manutenzione dell’impianto a metano/gpl.

Le richieste di preventivo vengono controllate e inoltrate alle officine convenzionate, in una determinata area geografica indicata dall’utente stesso. Le officine selezionate, successivamente, forniscono al cliente tutti i costi e i dettagli per l’operazione richiesta. Dopo aver ricevuto i preventivi, l’utente può confrontarli, e una volta accettata una proposta può prenotare direttamente online l’intervento.

A questo round di investimento hanno partecipato sette investitori privati, in maggioranza esteri, e l’obiettivo dell’operazione è consolidare la presenza di Cercaofficina.it a livello nazionale. Prima di questo deal, l’azienda creata da Marco Brusamolino, Luca Maccarini e Romano Perticone, aveva chiuso altri due round, per un totale di 500mila euro.

“In questi primi tre anni di attività abbiamo lavorato con un obiettivo molto preciso: cercare di innovare e migliorare il mondo delle riparazioni delle auto, rendendolo maggiormente trasparente, per creare le basi affinché si costruisca un solido rapporto di fiducia tra automobilisti e officine – spiegano i fondatori – Proprio per questo cerchiamo di collaborare con officine e carrozzerie di qualità, distribuite su tutto il territorio italiano. Questo round di investimento ci darà la possibilità di affermare e rafforzare ancora di più la nostra presenza in Italia, che fino a oggi ci ha visto coinvolgere officine in tutta Italia. Si tratta di un risultato ottenuto grazie al lavoro del nostro team e al contributo fondamentale fornito dall’incubatore SpeedMiUp e da Simon Ardiss, investitore e consigliere di CercaOfficina.it, che per primi hanno creduto nel progetto e lo hanno sostenuto”

Per riuscire in questo percorso e continuare a crescere CercaOfficina.it si avvale di un team di professionisti che oggi conta 20 persone, suddivise tra sales, customer care, sviluppo e marketing.

La startup, che ha visto la luce nel 2013, ha ricevuto anche diversi riconoscimenti a livello nazionale: ha conquistato un posto tra i vincitori del primo bando SpeedMiUp (Università Bocconi, Camera di Commercio di Milano, Comune di Milano), è risultata vincitrice al primo posto al Premio “Ambrogio Lorenzetti”,come miglior modello operativo di governance nella categoria “startup”,ed è stata selezionata tra le startup per Aruba Cloud Startup.

 

Maurizio Di Lucchio

Articoli correlati