Renault e Google insieme per l'auto del futuro: ecco come la svilupperanno - Economyup

SOFTWARE DEFINED VEHICLE

Renault e Google insieme per l’auto del futuro: ecco come la svilupperanno



Obiettivo della partnership è la progettazione e la realizzazione dell’architettura digitale del “Software Defined Vehicle” (SDV) di Renault. Accelera anche la strategia di Renault di digitalizzazione e transizione con Google come partner per il cloud

14 Nov 2022

Nella corsa all’auto del futuro c’è sempre più collaborazione, anche con attori esterni al settore automotive. Renault Group e Google hanno annunciato un ampliamento della partnership cominciata quattro anni fa: obiettivo principale è la progettazione e la realizzazione dell’architettura digitale del “Software Defined Vehicle” (SDV). Sarebbe a dire, software per l’auto connessa.

Grazie al nuovo accordo, Renault svilupperà assieme a Google una serie di componenti software di bordo e fuori bordo dedicati alla connected car. I due partner amplieranno inoltre sinergie legate alla strategia “Move to Cloud” di Renault, che accelererà così la sua transizione digitale.

Renault e Google, la partnership: dal 2018 a oggi

La collaborazione di Renault e Google ha le sue origini nel 2018, quando la Big Tech ha siglato una partnership con l’alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Il gruppo ha così adottato il sistema operativo di Google per i propri veicoli smart, permettendo agli utenti di utilizzare l’Assistente Google, Maps e il Play Store per le altre applicazioni.

WHITEPAPER
Mobilità sostenibile: una guida a progetti, incentivi e ruolo chiave di sharing e veicoli elettrici

Con il nuovo accordo, stipulato con Renault nello specifico, la partnership si rafforza e punta alla creazione di un Digital Twin, un gemello digitale del veicolo che sarà dotato delle più avanzate capacità di Intelligenza Artificiale. In questo modo, le due aziende potranno testare le nuove funzionalità su una simulazione digitale delle auto, permettendo la diagnostica in tempo reale, una più facile e continua integrazione di nuovi servizi nel veicolo e la creazione di nuove applicazioni a bordo (Servizi In-Car) e fuori bordo.

In più, appoggiandosi a Google Cloud, il Gruppo Renault migrerà l’intero modello operativo in cloud per ottenere maggiore agilità, migliori prestazioni e maggiore redditività.

Vediamo i dettagli.

Le innovazioni per i veicoli

Grazie al nuovo accordo, Renault Group amplierà l’uso della tecnologia Google Cloud per l’auto connessa, per gestire meglio l’acquisizione e l’analisi dei dati, in modo sicuro e riservato, e lo sviluppo del software per il veicolo. Questo supporta i primi casi d’uso in fase di sviluppo, quali:

  1. Manutenzione predittiva e migliore individuazione e correzione dei guasti in tempo quasi reale, se necessario.
  2. Un’esperienza personalizzata a bordo del veicolo (Servizi In-Car) per adattarsi ai comportamenti di guida, alle destinazioni più visitate, come le stazioni di ricarica EV, ecc.
  3. Modelli assicurativi basati sull’uso effettivo e sui comportamenti di guida.

In aggiunta alla piattaforma “Software Defined Vehicle” e la sua Car Data Platform, Renault Group prevede di monitorare e analizzare l’utilizzo dell’auto per comprendere meglio le esigenze e i comportamenti dei clienti e per offrire servizi migliori e altamente personalizzati in base alle loro aspettative, nel rispetto delle norme di sicurezza e privacy applicabili.

“La complessità dell’architettura elettronica delle automobili sta aumentando in modo esponenziale, spinta dalla sofisticazione delle funzionalità e dei servizi che i clienti si aspettano” spiega Luca de Meo, CEO di Renault Group. “Dotato di una piattaforma IT condivisa, di aggiornamenti continui over-the-air e di un accesso semplificato ai dati dell’auto, l’approccio SDV sviluppato in collaborazione con Google trasformerà i nostri veicoli per aiutarci a soddisfare le esigenze future dei clienti. Questo aumenterà il valore residuo e la fidelizzazione post-vendita, che sono due fattori chiave della nostra performance finanziaria, e aiuterà Renault a lanciare il nostro portfolio di nuovi servizi.”

La partnership consentirà a Renault Group di ridurre i costi, migliorare l’efficienza, la flessibilità e la velocità di sviluppo dei veicoli e aumentare il valore per gli utenti finali grazie alla continua innovazione del software.

Renault, accelera la transizione digitale con Google Cloud

Dopo oltre quattro anni di partnership sul cloud computing, con un miliardo di dati acquisiti ogni giorno in tutti i siti produttivi, linee di produzione connesse, dati della supply chain analizzati su cloud, Renault Group ha riconosciuto i vantaggi dell’agilità e delle prestazioni.

Il Gruppo ha quindi scelto Google come partner cloud preferenziale e intende fare leva sulla sua innovazione negli ambiti del machine learning e dell’intelligenza artificiale, sui suoi costanti investimenti nell’infrastruttura aperta e sempre più sostenibile e sul suo approccio cloud sicuro.

Commenta De Meo: “La nostra partnership strategica con Google ci consentirà di accelerare la nostra trasformazione digitale end-to-end, dalla progettazione dell’auto al suo lancio sul mercato, passando per la produzione, e in definitiva di portare valore aggiunto ai nostri clienti. Con Google andiamo oltre la semplice collaborazione: un campione del software e un campione della mobilità uniscono le forze per creare tecnologie rivoluzionarie.”