Da Udine la torre per smart cities in stile Made in Italy | Economyup

Da Udine la torre per smart cities in stile Made in Italy



Calzavara Spa, azienda di Basiliano, presenta al Mobile World Congress di Barcellona una nuova linea di infrastrutture per le tcl, Dicecell: al posto di pali e tralicci, eleganti moduli componibili utilizzabili per infotainment, illuminazione intelligente, ricarica di smartphone e persino per il riscaldamento delle panchine

di Redazione EconomyUp

27 Feb 2017


Arriva da Udine una nuova linea di infrastrutture per le telecomunicazioni (reti cellulari e Internet of Things) che garantisce quel tocco in più di design Made in Italy.

Si chiama Dicecell, viene presentata in anteprima mondiale al grande pubblico del Mobile World Congress di Barcellona (27 febbraio – 2 marzo), è stata progettata da Calzavara SpA e non è che l’ultima tappa di un percorso avviato dall’azienda di Basiliano (Udine) ormai da diversi anni. Di fatto è stata la prima società a reinventare attraverso il design le infrastrutture tradizionali per le telecomunicazioni che sono installate nelle città, di modo che le torri radio, solitamente poco attraenti dal punto di vista estetico, possano diventare pezzi eleganti dell’arredo urbano.

Il proliferare delle “vecchie” torri è dovuto alla popolarità degli smartphone che negli ultimi anni ha causato la crescita esponenziale della domanda di connettività “sempre e ovunque”. A livello globale si stima che entro il 2021 gli smartphone rappresenteranno oltre il 50% dei dispositivi connessi. Emerge quindi il bisogno di garantire la pervasività della connettività integrando la copertura radio offerta dai tradizionali pali e tralicci con quella generata dalle small cells, antenne più piccole ma diffuse capillarmente nel tessuto cittadino.

È proprio per rispondere a questa esigenza che Calzavara SpA, specializzata in strutture di design per telecomunicazioni, ha progettato Dicecell, la sua nuova linea di infrastrutture intelligenti e di arredo urbano per l’implementazione delle reti cellulari e dei sistemi IoT del futuro, che richiederanno strutture più piccole ma più diffuse.

Dicecell è un prodotto scelto da una delle maggiori multinazionali del settore Telco per installare le proprie soluzioni tecnologiche più innovative.

WEBINAR
ERP in cloud: come coniugare performance e sicurezza anche in ambienti complessi
ERP
IoT

Alta tra i 6 e i 18 metri, Dicecell è una struttura a dadi modulari triangolari dalla purezza estetica made in Italy, unita ad una funzionalità estesa, dove apparati, antenne e numerosi complementi accessori sono nascosti alla vista, ma ben presenti e funzionanti. 

Dicecell può essere integrata in piazza, parchi e mercati. La sua originalità, che ne ha permesso anche il brevetto, è costituita dall’essere componibile attraverso moduli che possono essere usati per varie applicazioni: infotainment, illuminazione intelligente, ricarica di smartphone e bicicletta elettriche e persino per il riscaldamento di panchine.

Tutto questo mantenendo prioritaria la scelta “green”, grazie alla possibilità di installazioni di impianti fotovoltaici e generatori eolici urbani. La prima Dicecell dovrebbe essere installata nei prossimi mesi in centro a Milano portando in Italia un piccolo primato nell’innovazione legata alle smart cities.

Nel 2000 Calzavara ha reinventato le strutture tradizionali per telecomunicazioni per l’arredo urbano, interpretandole come moderne torri di acciaio collocabili non più ai margini, ma al centro delle piazze delle città e nei luoghi di alto profilo. Queste strutture, nate in Italia, sono state installate nelle maggiori città dell’Arabia Saudita e Cile, fino ad approdare a Expo 2015. Calzavara è stata infatti la prima azienda al mondo che ha dato alle strutture per telecomunicazioni il significato di “arredo urbano.  

Redazione EconomyUp

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link