Tim, dal crowdfunding 250mila euro a 8 progetti solidali | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Fondi online

Tim, dal crowdfunding 250mila euro a 8 progetti solidali

11 Ago 2015

Con la piattaforma WithYouWeDo l’azienda ha consentito il finanziamento di iniziative di cultura digitale, innovazione sociale e tutela dell’ambiente: da IC+, per i disabili sensoriali, a Yellow Telephone App, per supportare i parenti dei detenuti nelle visite in carcere, fino a Mappina, mappa delle città da realizzare collettivamente

Otto progetti “solidali” si sono aggiudicati in tutto 250mila euro grazie al crowdfunding di Tim realizzato attraverso l’iniziativa  WithYouWeDo.

Si tratta di una piattaforma online gratuita che mette a disposizione di cittadini ed enti del terzo settore o del non profit uno strumento digitale innovativo di raccolta fondi, coadiuvando progetti nei campi della cultura digitale, dell’innovazione sociale e della tutela dell’ambiente. L’iniziativa è parte delle attività “#ilfuturoèditutti” di Corporate Shared Value di Tim, un programma di interventi basati sulla creazione di valore condiviso con le comunità in cui opera il Gruppo Telecom Italia.

I progetti che hanno raggiunto e superato l’obiettivo che si erano prefissati sono Echogreen Festival, Ecosin, IC+ [I See Plus], Il Monastero del 3°millennio, Mappina, Social Books, Studenti Reporter e Yellow Telephone App. 

Echogreen Festival della Fondazione Fabbroni di Perugia persegue lo sviluppo ecosostenibile nelle aree lacustri attraverso il binomio arte & ambiente-cultura & greeneconomy

Ecosin della società Morgana Production di Roma intende produrre, grazie alle tecnologie digitali, informazioni aggiornate, costanti e trasversali sullo stato dei territori interessati da fenomeni di inquinamento e bonifica

IC+ [I See Plus] della Fondazione Diversabilia di Torino, con Fondazione Carlo Molo onlus e Tactile Vision, nell’ambito di Torino + Cultura Accessibile, punta a facilitare la fruizione del patrimonio artistico nazionale a persone con deficit sensoriali

Il Monastero del 3°millennio dell’Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo di Mesagne (BR) mira a trasformare l’ex Convento dei Cappuccini di Mesagne in un luogo di accesso alla cultura moderna e digitale, dove facilitare la condivisione delle conoscenze e l’apprendimento continuo

Mappina dell’ Associazione Culturale Mappina di Napoli si propone di comporre, attraverso l’esperienza quotidiana dei cittadini, una mappa delle città che sia una narrazione collettiva dell’utilizzo degli spazi urbani

►Social Books della cooperativa sociale Archilabò di Bologna intende promuovere la co-creazione di materiali didattici digitali e multimediali a scuola

Studenti Reporter di UMedia di Catania ha come scopo quello di insegnare ai ragazzi dai 12 ai 18 anni il lavoro del giornalista multimediale, operando nelle scuole

Yellow Telephone App dell’Associazione Bambinisenzasbarre di Milano vuole garantire il diritto dei minorenni alla continuità del legame affettivo con il genitore detenuto, aiutando i figli minori, i coniugi e i parenti ad orientarsi nel difficile mondo delle visite in carcere

I progetti si sono aggiudicati un Grant TIM, ciascuno non superiore al 25% dell’obiettivo economico per un massimo di 10.000 euro.

TIM è il brand unico del Gruppo Telecom Italia che opera nel mercato offrendo servizi di telefonia fissa e mobile, internet, contenuti digitali e servizi cloud. (L.M.)

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati