Startup e turismo, Uvet investe 500mila euro in Digital Magics | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Partnership

Startup e turismo, Uvet investe 500mila euro in Digital Magics

30 Gen 2014

Altri argomenti

Il polo distributivo del turismo con un giro d’affari di 2,2 miliardi di euro e l’incubatore certificato di start up innovative lanciano un programma di open innovation sui viaggi online e investono in start up che operano nell’ambito dell’online tourism e travel

Il Gruppo Uvet, polo distributivo leader in Italia dal 1950 nella fornitura di servizi e soluzioni per viaggi leisure, business travel, mice e pharma, e Digital Magics, venture incubator certificato di startup innovative digitali lanciano un programma per realizzare insieme investimenti in start up nell’ambito dell’online tourism e travel.

A fine dicembre 2013 il Gruppo Uvet entra nell’assetto azionario di Digital Magics con una quota di circa l’1,8% – investendo 500.000 Euro – e nell’Angel Network. Come membro di questa community, riservata agli azionisti di Digital Magics, il Gruppo Uvet collaborerà nella selezione, mentorship e co-investimento dei progetti proposti dall’incubatore, sottoponendone anche di nuovi.

Digital Magics e il Gruppo Uvet svilupperanno un programma di investimento e innovazione comune: un servizio di Open Innovation Advisory. L’incubatore sarà impegnato a fare scouting sistematico e selezionare startup, progetti di ricerca, brevetti e innovazioni digitali nel settore del turismo e dei viaggi online.

Digital Magics sottoporrà al Gruppo Uvet periodicamente – anche con eventi dedicati – le migliori business idea che offrano contenuti e servizi ad alto valore tecnologico, dai modelli altamente scalabili e dal respiro internazionale. Il Gruppo Uvet potrà decidere di supportare, con Digital Magics e gli altri investitori dell’Angel Network dell’incubatore, le iniziative selezionate con co-investimenti e competenze professionali per accelerare il processo di crescita delle startup.

 La prima operazione, nell’ambito di questo accordo, vede il Gruppo Uvet fra gli investitori che hanno dimostrato interesse per l’operazione di finanziamento di Plannify – startup innovativa incubata da Digital Magics – motore di ricerca di eventi, manifestazioni e spettacoli in Italia e all’estero con funzionalità social. Grazie alla sua piattaforma tecnologica, Plannify propone oltre 300.000 attività al mese ed è in grado di suggerire giorno per giorno gli eventi più vicini agli utenti, a seconda del luogo in cui si trovano e dei loro gusti, hobby e passioni. Gli iscritti potranno organizzare la propria agenda, condividere e commentare le proprie scelte e invitare gli amici.

“Dalla fine degli ‘90 – afferma Luca Patanè, Presidente di UVET – abbiamo sempre creduto nella digital economy e promosso progetti di portali viaggi o marketplace. Oggi possiamo contare al nostro interno su società specializzate nel digital travel come Tns, Traxall o il portale svedese flygpoolen.se di recente acquisizione. Nell’ecommerce il turismo, con una quota del 43%, si conferma il servizio più venduto online nel nostro Paese. Quest’investimento in Digital Magics – conclude Patanè – è perciò uno sbocco naturale per un’azienda che guarda a un futuro di respiro sempre più europeo”.

“Turismo e travel online sono segmenti caratterizzanti e in crescita del business Made in Italy” – ha dichiarato Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente di Digital Magics – “Collaborare con il principale Gruppo in Italia leader nel mondo dei viaggi rappresenta per noi una partnership strategica: grazie alle competenze e alle expertise qualificate di Uvet, Digital Magics sarà in grado di rafforzare la propria presenza nei settori chiave dell’economia italiana, cominciando proprio dal turismo”.

Altri argomenti

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati