Premio Marzotto 2018, tutte le novità (a partire dal presidente). Scadenza:14 maggio | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

ECOSISTEMA

Premio Marzotto 2018, tutte le novità (a partire dal presidente). Scadenza:14 maggio

22 Mar 2018

Parte l’ottava edizione della competizione più ricca d’Italia: oltre 2milioni e mezzo di montepremi. Matteo Marzotto lascia la guida a Margherita, figlia di Giannino che nel 2010 fondò l’Associazione. La partnershipi con AIFI e le 15 Categorie di concorso

Parte l’ottava edizione del Premio Gaetano Marzotto che, con oltre 2 milioni e mezzo di euro di montepremi, si conferma la competizione più ricca d’Italia ma anche molto di più. Sviluppo internazionale, progetti di open innovation con big corporate e un network sempre più allargato di partner, ne fanno ormai una piattaforma di riferimento per il sistema italiano dell’innovazione a supporto delle startup e delle PMI innovative. Scadenza per partecipare: il 14 maggio.

MARGHERITA MARZOTTO NUOVO PRESIDENTE

“Quando sono stato chiamato a farmi interprete insieme alle cugine, a Ferdinando Businaro e a Cristiano Seganfreddo del Progetto ideato dallo zio Giannino ne sono stato onorato”, racconta il presidente Matteo Marzotto. “Da allora ne è stata fatta di strada. Un progetto sfidante e avvincente che ci ha tutti molto appassionato e coinvolto in primis mia cugina Margherita, a cui sono felice di passare oggi il testimone”.

È la prima novità del Premio Marzotto 2018: la presidenza passa a Margherita Marzotto, figlia di Giannino, che nel 2010 fondò l’Associazione e il Premio ispirato alla figura di Gaetano Marzotto insieme con le figlie  Cristiana e Maria Rosaria Gioia oltre a Margherita), Ferdinando Businaro (Amministratore delegato) e Cristiano Seganfreddo, (direttore generale). “Credo fortemente nel progetto voluto da mio padre, nel valore delle attività portate avanti dal team che lo cura, che ho seguito in questi anni con crescente interesse”, dice Margherita Marzotto. “Il coinvolgimento diretto nel Concorso per le Scuole, il confronto ravvicinato con educatori e studenti, gli incontri con i team finalisti del Premio, mi hanno arricchita e appassionata, tanto da desiderare di esserne ancora più partecipe”. Matteo Marzotto resta in Associazione come Vice Presidente, ruolo in cui continuerà a fare da “ambassador”.

Ferdinando Businaro, Matteo Marzotto, Margherita Marzotto, Cristiano Seganfreddo

Altre novità della nuova edizione del Premio: la collaborazione con AIFI – Associazione Italiana del Private Equity, Venture Capital e Private Debt, e la partenza di nuovi percorsi di affiancamento a copertura dell’intera filiera economica, grazie all’ingresso di partner quali Accenture, Engineering Ingegneria Informatica, Italcementi | HeidelbergCement Group, Microsoft, Orange1 Holding, QVC Italia, Repower.

TUTTI I PREMI DEL PREMIO MARZOTTO

Confermati i due bandi d’ingresso Premio per l’impresa e Premio dall’idea all’impresa, rivolti rispettivamente il primo a società costituite con o un fatturato di almeno 100.000 euro o un partner finanziario o industriale, fatta eccezione per le società del settore bio/med/lifescience/healt care che per loro natura hanno tempistiche e modalità di sviluppo a sé stanti, con un riconoscimento in denaro di 300.000 euro; il secondo a startup innovative, con un riconoscimento in denaro di 50.000 euro. In palio, attraverso la partecipazione ai due bandi, oltre 30 percorsi di affiancamento offerti dalla rete di incubatori e parchi scientifici e tecnologici affiliati e diversi Premi Speciali promossi dalle corporate partner. Sono 15 quest’anno le categorie della competizione con nuovi premi proposti da nuovi partnert, come ad esempio Invitalia e Italcementi.

“Premio Gaetano Marzotto non è un premio, anche se così si chiama», spiega Seganfreddo.  «È un sistema articolato e multilivello di sostegno all’innovazione, alle sue imprese e alle idee emergenti. L’obiettivo è sempre stato di creare un movimento libero e aperto, appassionato e concreto. Un ecosistema costruito negli anni con decine di partnership strutturali e strutturate. Oggi sosteniamo a vario titolo centinaia di talenti ogni anno. Questa è un’opportunità reale per chi vuole davvero costruire nuove imprese inventando nuovi paradigmi. Il Premio guarda al mondo, anche se si gioca in Italia”.

Dal 2011 a oggi, Premio Gaetano Marzotto ha elargito a startup italiane e innovatori oltre 8 milioni e mezzo di euro tra premi e percorsi di affiancamento, con 384 finalisti, più di 5000 applicazioni, 40 tra incubatori e acceleratori coinvolti e un centinaio tra giurati e operatori attivi nel mondo della ricerca e della finanza. Complessivamente il Premio ha generato decine di milioni di euro di investimenti indiretti.

Nel 2017 sono state premiate 54 startup, tra queste, D-EYE per il Premio per l’impresa, per aver progettato un dispositivo che permette lo screening delle patologie retiniche da smartphone; e 3 Bee Hive-Tech per il Premio dall’idea all’impresa, per aver ideato un monitoraggio elettronico degli alveari che permette il controllo a distanza dello stato di salute delle api con intervento tempestivo in caso di anomalie.

IL CALENDARIO

* 22 marzo – Apertura del bando:
* 14 maggio – Termine per l’invio delle proposte
* 28 giugno, Microsoft House Milano –  Premiazione Network Incubatori e Parchi Scientifici e Tecnologici
* 25 ottobre, Zambon | OpenZone, Bresso (Milano) – Premiazione Premio Speciale Corporate Fast Track
* 22 novembre, Roma, sede da definirsi – Finale del Premio Marzotto

  • 101 Share

Articoli correlati