Parco Trieste, 150mila euro per le startup | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Opportunità

Parco Trieste, 150mila euro per le startup

26 Feb 2014

Altri argomenti

Al via un bando per sostenere lo sviluppo di 5 progetti di startup di imprese innovative da realizzare nel parco scientifico di Trieste: in palio, oltre al finanziamento, due anni di canoni di locazione ridotti e un percorso personalizzato di accompagnamento allo sviluppo del business. C’è tempo fino al 31 marzo

Premiare le startup innovative che realizzano il proprio progetto nel parco scientifico di Trieste. È l’obiettivo del bando di AREA Science Park che mette in palio 150mila Euro, due anni di canoni di locazione ridotti, un percorso personalizzato di accompagnamento allo sviluppo del business. Una grande opportunità offerta in collaborazione con la società in-house Innovation Factory, che lancia una gara premiale per progetti di sviluppo di impresa fondati su attività di ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione tecnologica. L’opportunità è aperta a startup innovative del territorio nazionale che rispondano ai requisiti della Legge 221/2012, costitute da un massimo di 18 mesi o in fase di costituzione.

“La passione che guida il futuro imprenditore è sicuramente un elemento fondamentale – sottolinea il presidente di AREA Science Park, Adriano De Maio – ma per creare un’impresa di successo è necessario coniugare questa spinta istintiva con attività di sviluppo strutturate. Farlo nel contesto adatto può essere di valido aiuto, così come lo è poter contare su condizioni iniziali favorevoli e magari su un piccolo salvadanaio di partenza. È con questa idea che abbiamo pensato a questo bando, mettendo a disposizione gli spazi, le competenze, la rete di relazioni del nostro parco scientifico e un piccolo finanziamento. L’auspicio è che sempre più di frequente i programmi rivolti alle startup innovative e agli spin off possano trovare spazio nel panorama italiano, contribuendo così in maniera decisa alla crescita economica e sociale italiana. Noi a Trieste cerchiamo di fare la nostra parte”.

Il contributo premiale complessivo di Euro 150.000 sarà così ripartito:
Euro 50.000 per il primo progetto idoneo in graduatoria;
Euro 30.000 per il secondo e terzo progetto idoneo in graduatoria;
Euro 20.000 per il quarto e quinto progetto idoneo in graduatoria.  
Le startup selezionate usufruiranno inoltre di condizioni agevolate per l’insediamento nei campus di Padriciano e Basovizza di AREA Science Park, con una riduzione dei canoni di locazione e per i servizi ICT del 50% nel primo anno e del 25% nel secondo.

Le giovani imprese avranno anche la possibilità di accedere a percorsi di accompagnamento allo sviluppo del piano business. Le aree prioritarie di intervento saranno: l’elaborazione/aggiornamento della strategia commerciale e di marketing; la formulazione/validazione del business model; la pianificazione economico-finanziaria. Sarà Innovation Factory, l’incubatore certificato di AREA Science Park, a garantire il supporto alle startup, secondo una collaudata metodica già sperimentata con successo sia nella fase pre che post incubazione, con oltre 220 idee imprenditoriali valutate, 27 progetti che hanno iniziato la pre-incubazione, 10 startup finora avviate e 12 i gruppi di sviluppo in procinto di diventare imprese.

La valutazione delle candidature verterà su: tipologia d’impresa e potenzialità dell’idea imprenditoriale proposta; contenuto tecnologico/innovativo; struttura organizzativa e ricadute economiche attese; curriculum dei soggetti proponenti . L’istruttoria delle domande verrà conclusa entro 60 giorni dalla data di scadenza del bando. Il termine di presentazione delle candidature è fissato alle ore 12.00 del 31 marzo 2014. Ecco il bando.
 

Altri argomenti

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

  • Gabriele

    Ciao il link in fondo al post è errato 🙂

Articoli correlati