Open innovation, come rivedere 4 webinar e scaricare 4 whitepaper | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

STRUMENTI

Open innovation, come rivedere 4 webinar e scaricare 4 whitepaper

06 Mag 2016

Dalla valutazione delle competenze digital alle call for startup e al crowdsourcing: strumenti e case history per guidare la trasformazione digitale. È il percorso organizzato da EconomyUp con Startupbusiness e P4i. Che si può ripercorrere scaricando le Top Selection e rivedendo i workshop

Open innovation. Tutti la vogliono. Ma che cos’è? Chi la fa? Come si fa? Come si fa? Quali sono gli strumenti più efficaci per passare dalle parole ai fatti?

Le risposte si possono trovare nei 4 webinar, accompagnati da 4  whitepaper realizzati da EconomyUp, in collaborazione con Startupbusiness e Partners4Innovation.  I webinar si sono svolti nel corso del mese in aprile ma si possono vendere in qualsiasi momento, così come sempre disponibili per il dowload sono i white paper.

1. La prima TOP SELECTION, intitolata “Che cos’è l’open innovation e come farla” (clicca qui per scaricarla gratuitamente), è dedicata agli strumenti e ai processi utili alle aziende per fare innovazione aperta, cruciale per gestire la trasformazione digitale. Tra i contenuti, l’intervento di Solomon Darwin, direttore esecutivo del “Garwood Center for Corporate Innovation” dell’Università di Berkeley, in California, tra i più importanti centri americani che si occupano della materia, dove peraltro lavora Henry Chesbrough, l’economista che ha coniato il termine “open innovation”. Nel whitepaper sono consigliati anche 6 libri da leggere per andare più a fondo nella conoscenza dell’innovazione aperta.

La top selection ha introdotto il primo WEBINAR, “Open innovation, l’innovazione aperta e possibile” (clicca qui per rivederlo gratuitamente on demand), a

cui hanno partecipato il CEO di Digital360, Andrea Rangone, Alvise Biffi,  vicepresidente di Confindustria-Piccola Industria, Emil Abirascid, direttore di Startupbusiness, Andrea Gaschi partner di P4I e Giovanni Iozzia, direttore EconomyUp. Nel workshop è stato ricordato, tra le altre cose, che l’open innovation potrebbe portare a una crescita dell’1,9% del Pil in Italia e Biffi ha anticipato che Confindustria sta mettendo a punto un modello di corporate venture capital partecipativo a vantaggio delle Pmi.

2. Il secondo WHITEPAPER  “Coltivare le competenze digitali e l’innovazione in azienda” (clicca qui per scaricarlo gratuitmente), si concentra invece sulle competenze necessarie per fare innovazione digitale e imprenditorialità. Si deve partire dalle università per arrivare alle aziende, dove è importante sviluppare la digital readiness ed è centrale digital community e gli Innovation Lab.

Nel secondo WEBINAR , “Competenze digitali e innovation workshop” (clicca qui per rivederlo gratuitamente on demand) a cui hanno partecipato Andrea Rangone,ceo Digital360, Marco Planzi e Paolo Catti di Partners4Innovation e Giovanni Iozzia di EconomyUp, sono stati presentati gli strumenti che le imprese possono utilizzare per analizzare le competenze interne.

3. La terza top selection, “Come incubare e finanziare le nuove imprese” (clicca qui per scaricarlo gratuitamente), e il terzo workshop online, “Corporate incubator e corporate venture capital” (clicca qui per rivederlo on demand gratuitamente) sono focalizzati sul ruolo dei venture capital e degli incubatori aziendali. Le multinazionali sono il primo investitore in nuove imprese, a livello mondiale. In Italia la tendenza è in crescita. È importante capire come le imprese possono usare questi approcci per fare open innovation, trovare nuove idee e ridurre i costi. Nel webinar sono state raccontate le esperienze di Gala Lab, corporate incubator e venture capital del gruppo Gala e dell’incubatore  veneto InfiniteArea.

4. La serie si chiude con una top selection (clicca qui per scaricare gratuitamente il whitepaper) e un webinar “Scouting, Call4Ideas, Crowdsourcing, Storify” (clicca qui per rivederlo gratuitamente on demand) dedicati ad alcuni degli strumenti più efficaci con cui le aziende possono cercare innovazione al di fuori del proprio perimetro: scouting di nuove imprese, call4ideas, call4startup e crowdsourcing. Al webinar hanno partecipato  Simone Macelloni, head of R&D di BNP Paribas Cardif, Gloria Gazzano, ICT director del Gruppo Snam, Alice Morrone, digital marketing manager di Bricoman Italia, e Andrea Cavallaro di P4i.

Articoli correlati