Mobyplanner, pianifica i tuoi spostamenti con un click | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Startup Focus Program

Mobyplanner, pianifica i tuoi spostamenti con un click

14 Ott 2013

È una delle tre start up vincitrici della Call4ideas lanciata da Sap con Polihub volta a premiare i progetti più innovativi in ambito Big Data, Real Time e Predictive Analysis. Una soluzione mobile che incrocia i dati del calendario personale, traffico, meteo, mezzi di trasporto per pianificare ed ottimizzare i propri spostamenti

Marco Cadario, fouder di Mobyplanner
Mobyplanner è una delle 3 startup italiane che, insieme a Buzzoole, Celldynamics ha vinto lo Startup Focus Program by PoliHub and SAP, la Call4ideas lanciata lo scorso luglio da PoliHub, l’incubatore del Politecnico di Milano e SAP, volta a premiare i progetti più innovativi in ambito Big Data, Real Time e Predictive Analysis che possono trarre beneficio dall’utilizzo della piattaforma SAP Hana, basata sulla tecnologia dell’in-memory computing.

Mobyplanner, una soluzione mobile che incrocia i dati del calendario personale, traffico, meteo, mezzi di trasporto per pianificare ed ottimizzare i propri spostamenti è stata premiata per la capacità di usare una nuova tecnologia per soddisfare in modo innovativo un bisogno comune diffuso sfruttando i big-data e l’analisi predittiva.

“L’idea è nata una anno fa, legata ad una necessità personale, poiché facendo il consulente è sempre difficoltoso pianificare i propri appuntamenti e gli spostamenti da un cliente all’altro. Inoltre, chiacchierando in famiglia e dopo una prima analisi di benchmarking ho trovato soluzioni simili, ma non uguali e così in autonomia ho sviluppato un piccolo prototipo” dichiara Marco Cadario, il founder della startup. Classe 1969, diploma da perito elettronico in tasca, Marco non è un volto nuovo nel mondo dell’imprenditoria: dal 1998, infatti, è partner e shareholder di TiQ, system integrator con particolare know how sui mercati telco, assicurativo e manifatturiero. . Dal 2001 al 2007, poi, è passato a Hequa: acquisendo quote societarie e contribuendo alla sue evoluzione. In 5 anni l’azienda è passata da software house mono cliente a società di sviluppo su più piattaforme.

Ma è grazie alla partecipazione allo Startup Program, il corso di empowerment imprenditoriale del MIP-Politecnico di Milano che nasce l’attuale

Matteo Toto
team di sviluppo di Mobyplanner: a Marco si affianca Matteo Toto, 22 anni, perito informatico e  sviluppatore Mobile. A seguito della partecipazione al corso, grazie al supporto dei tutor, il team ha potuto migliorare l’idea imprenditoriale, aggiungendo nuova servizi rispetto al concept iniziale. Attualmente il team è al lavoro sullo sviluppo del Minimum Viable Product (MVP), la prima versione del servizio che sarà disponibile al pubblico. Durante questa prima fase il servizio sarà utilizzabile a Milano e successivamente verrò reso disponibile anche in altre città. Mobyplanner sta allargando il proprio team di lavoro, infatti è previsto l’ingresso a breve di uno o due sviluppatori.

Non solo la vincitrice Mobyplanner, ma anche altre startup presenti alla finale del 26 Settembre hanno partecipato ad una delle prime 3 edizioni dello Startup Program. Tra queste Invesdoo, un progetto di Social Network ad Alto Valore Aggiunto, basato su Business Intelligence e Predictive Analysis di grandi moli di Informativa Finanziaria nonché Dati ed Azioni degli utenti che vuole divenire catalizzatore di know-how e tecniche accessibili di investimento mobiliare, favorendo il sorgere di una nuova cultura finanziaria capace di trasformare realmente il risparmio in una risorsa per il futuro individuale ed indirettamente dell’intera società, e Mozie l’assistente di viaggio a portata di smartphone che pianifica il tuo viaggio in un click.

di Andrea Cavallaro