Materia 101, la stampante 3D marcata Arduino su misura per le community | Economyup

INNOVAZIONE

Materia 101, la stampante 3D marcata Arduino su misura per le community



Prodotta dalla startup innovativa Sharebot, è ideale per uso collettivo in classe o nei fablab ed è low cost, dai 600 ai 700 euro. La presentazione ufficiale sarà fatta alla Maker Faire Rome del 3-5 ottobre

di Luciana Maci

01 Ott 2014


La stampante 3D Materia 101Si chiama Materia 101 ed è prodotta da Sharebot, startup innovativa nata allo scopo di sviluppare e produrre tecnologia per il mondo 3D, la prima stampante tridimensionale marcata Arduino, piattaforma hardware open source che consente anche ai meno esperti di programmare ed è usata in tutto il mondo dai makers, la nuova generazione degli artigiani digitali.

Come preannunciato a EconomyUp da Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino, è la prima stampante 3D a usare come commuter questa innovativa piattaforma lanciata nel 2005.

Progettata e sviluppata in Italia, Materia 101 è una macchina a costo contenuto pensata per l’uso collettivo (in classe, in uno spazio di collaborazione, nei fablab): un ingresso guidato nel mondo della stampa 3D e della prototipazione rapida.  A fabbricarla, appunto, è Sharebot, giovane azienda la cui mission è progettare stampanti 3D innovative e facili da usare e che in poco tempo è diventata leader in Italia e tra i principali produttori europei.

“Materia 101 nasce dalla collaborazione di due aziende affini nel modo di pensare e di agire” si legge in un comunicato congiunto. “Arduino – prosegue la nota – ha giocato un ruolo essenziale nella promozione e divulgazione dell’open-hardware, in Italia e all’estero. La stampante non poteva che assecondare questa vocazione”.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

Sharebot, che da anni rilascia diverse parti delle proprie stampanti in licenza aperta, metterà a disposizione della community la macchina in toto: disegni tecnici di estrusore, meccaniche e firmware customizzato del Marlin. Come ogni progetto Arduino, la visual identity di Materia 101 è dello studio ToDo, che con l’essenzialità e il colore bianco della macchina ne suggerisce la facilità di utilizzo.

La stampante 3D, disponibile sia in versione pre-assemblata sia in versione kit, è indirizzata al mercato educational, consumer e maker. I prezzi, ancora in fase di definizione, vedono la stampante da assemblare sotto i 600 euro, quella assemblata sotto i 700 euro.

La presentazione ufficiale avverrà alla Maker Faire Rome, in programma dal 3 al 5 ottobre 2014, fiera delle invenzioni dei makers che si tiene all’Auditorium Parco della Musica nell’ambito de The Innovation Week, evento di cui Banzi è curatore insieme a Riccardo Luna, giornalista e da poche settimane Digital Champion europeo.

Preannunciando il matrimonio tra due innovazioni, stampa 3D e Arduino, Banzi aveva detto a EconomyUp: “Abbiamo lavorato con un’azienda italiana che, a nostro parere, fa un prodotto molto adatto al consumatore. Piuttosto che inventare un prodotto da cerchiamo qualcuno che lavori con noi e fabbrichi un prodotto da portare in giro per il mondo, ora che Arduino ha acquisito visibilità mondiale”.

Luciana Maci

Scrivo di innovazione, economia digitale, digital transformation e di come sta cambiando il mondo con le nuove tecnologie. Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp.…