Food online, Delivery Hero compra una startup in Turchia per 589 milioni | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Global

Food online, Delivery Hero compra una startup in Turchia per 589 milioni

05 Mag 2015

Mega exit per Yemeksepeti, la prima piattaforma di ordinazione food online della Turchia: il colosso tedesco l’ha comprata per espandersi in Medio Oriente. E c’è chi si meraviglia ancora per Pizzabo.it, acquisita da Rocket Internet per “soli” 55milioni di euro

C’è una startup che è riuscita a realizzare una exit da 589 milioni di dollari ed è…turca. La tedesca Delivery Hero, piattaforma per ordinare cibo online, ha portato a termine un’altra importante acquisizione comprando Yemeksepeti, che in turco significa “cibo alla carta”.

Una meta agognata – e una cifra sognata – anche da molte startup italiane. L’ultima “uscita” di notevole rilevanza ha visto protagonista la nostra Pizzabo.it, che ha sviluppato una piattaforma online per l’invio a domicilio della pizza, acquistata a febbraio per 55 milioni di euro dal colosso tedesco dell’ecommerce Rocket Internet. Eppure c’è ancora una gran distanza dalla cifra sborsata per la società turca, fondata nel 2000 da Nevzat Aydin.

Dopo la laurea presso il Dipartimento di Ingegneria Informatica all’Università Boğaziçi, Aydin si è trasferito in Silicon Valley per ottenere un MBA presso la University of San Francisco. Qui ha avuto l’opportunità di osservare gli sviluppi del  commercio elettronico. Tornato in Turchia, ha portato in pochi anni la sua azienda a diventare la più grande piattaforma di ordinazione di generi alimentari online.

Il settore delle startup del food è in movimento. La stessa Delivery Hero, co-fondata nel 2011 dallo svedese Niklas Östberg e valutata ad oggi 1,3 miliardi di dollari, è una delle 9 startup miliardarie europee e sta crescendo a vista d’occhio.  Dopo aver lanciato nel 2007 una piattaforma per ordinare online la pizza nella nativa Svezia, Niklas Östberg decise di applicare quel modello di business al cibo in generale e di estendere l’offerta a tutta l’Europa. Con l’aiuto di amici e del venture capital tedesco ha fondato Delivery Hero. Dopo l’Europa, la company si sta espandendo in America Latina, Asia e Australia e attualmente è presente in 23 Paesi.

L’acquisizione della startup turca avverrà in contanti e azioni. I precedenti azionisti della società, tra cui General Atlantic, diventeranno azionisti di Delivery Hero.

L’acquisto della “collega” turca è da leggersi anche in termini di internazionalizzazione e conquista di nuovi mercati. Basata in Turchia, Yemeksepeti opera negli Emirati Arabi Uniti, in Arabia Saudita, in Libano, Oman, Qatar, Giordania e in Grecia. A 15 anni dalla costituzione, genera profitti e processa oltre tre milioni di ordini al mese, crescendo al ritmo del 60% all’anno. Da qui la generosa offerta del gruppo tedesco. 

Articoli correlati