Digital Magics da mercoledì quotata in Borsa | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Venture incubator

Digital Magics da mercoledì quotata in Borsa

di Redazione EconomyUp

29 Lug 2013

Il venture incubator di start up digitali ottiene l’ammissione alla quotazione sul Mercato AIM Italia. Il primo prezzo di negoziazione è fissato a 7,50 euro per azione. L’aumento di capitale complessivo è pari a 8.585.000 euro

Borsa Italiana ha ammesso alle negoziazioni le azioni di Digital Magics,  venture incubator di startup digitali, su AIM Italia, Mercato Alternativo del Capitale dedicato alle piccole e medie imprese italiane ad alto potenziale di crescita, organizzato e gestito da Borsa Italiana. La data di inizio delle negoziazioni delle azioni ordinarie della società è prevista per il 31 luglio.

Gli uffici di DigitalMagics a Milano

L’operazione di collocamento ha comportato l’emissione di 1.239.247 nuove azioni delle quali 630.847 al servizio della conversione anticipata dei prestiti obbligazionari convertibili emessi dalla società, e 608.400 al servizio dell’aumento di capitale riservato a investitori qualificati.

L’aumento di capitale complessivo è pari a Euro 8.585.000 (incluso sovrapprezzo) e porta la capitalizzazione della società post quotazione a circa Euro 25,6 milioni con un flottante pari a circa il 37% dell’intero capitale.

Il primo prezzo di negoziazione è fissato in Euro 7,50 per azione.

“Crediamo che AIM Italia possa ricoprire un ruolo importante nella costruzione di una filiera nazionale del venture capital, andando a sostenere lo sviluppo delle imprese tecnologiche ad alto potenziale di crescita, in collaborazione con tutti gli operatori, come fondi e società di investimento, che già operano nel mercato dell’innovazione” – ha dichiarato Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente di Digital Magics – “All’estero i mercati secondari giocano un ruolo fondamentale di accompagnamento delle piccole e medie imprese innovative verso un percorso di crescita, che nei casi di maggior successo può concludersi con l’approdo al mercato primario. La nostra è dunque un’operazione di ecosistema, che mira a rafforzare la nostra posizione di leadership, creando i presupposti per accelerare le nostre attività di investimento e di sviluppo di startup innovative, grazie alle risorse che abbiamo raccolto e alla fiducia dei nostri investitori”.

Redazione EconomyUp

Articoli correlati