Creare una startup in 54 ore: a Parma dal 15 al 17 ottobre lo Startup Weekend Food Sustainability - Economyup

L'APPUNTAMENTO

Creare una startup in 54 ore: a Parma dal 15 al 17 ottobre lo Startup Weekend Food Sustainability



Torna a Parma Startup Weekend Food Sustainability, in programma nei giorni 15, 16 e 17 ottobre in modalità ibrida (in presenza e online). 54 ore per trasformare idee imprenditoriali in progetti di impresa con focus sulla sostenibilità alimentare. Ecco come partecipare

08 Ott 2021


Startup Weekend Food Sustainability, Parma 2021

54 ore per trasformare idee imprenditoriali in concreti progetti di impresa. Per la seconda volta dopo l’edizione del 2017, torna a Parma il format Startup Weekend con l’evento Startup Weekend Food Sustainability, in programma nei giorni 15, 16 e 17 ottobre in modalità ibrida (in presenza e online).

Organizzato dal Comune di Parma, in collaborazione con Officine On/Off, l’evento sarà un forum collaborativo per ideare e concretizzare progetti di business in un clima ricco e stimolante. Dedicato al tema sostenibilità alimentare, si svolgerà in modalità ibrida: in presenza, presso il Laboratorio Aperto (Palazzo dell’Ex Provincia in Piazzale della Pace), e online.

Clicca qui per registrarti  entro giovedì 14 ottobre 2021

Che cos’è uno Startup Weekend

Fondato nel luglio 2007 a Boulder (Colorado) da Andrew Hyde, cresciuto in Techstars, lo Startup Weekend è la più famosa formula al mondo di evento competitivo “dall’idea all’impresa”, con oltre 7.000 edizioni replicate in 150 paesi. Consiste in un intero weekend durante il quale team di partecipanti si riuniscono per la creazione di un progetto imprenditoriale, a partire dal brainstorming di idee il venerdì sera, fino alla creazione di un working prototype, demo, e presentazione ai venture capital entro domenica sera.

WEBINAR
27 Ottobre 2021 - 09:30
FORUM PA 2021- One Health, prevenzione e cura attraverso l'innovazione digitale
Digital Transformation
Sviluppo Sostenibile

Registrato come impresa no-profit nel 2010, Startup Weekend è stato nel 2015 acquisito da Techstars, la piattaforma globale per investimenti e innovazione, andando ad arricchire il suo arsenale di programmi per le startup.

Grazie alla partecipazione di mentor, speaker, investitori e sponsor, l’evento offre ai suoi partecipanti opportunità di networking, crescita professionale e imprenditoriale, nonché possibilità di sviluppo e innovazione tecnologica e sociale dei territori in cui si svolge.

Startup Weekend 2021, focus su Food Sustainability

Startup Weekend Food Sustainability Parma si svolgerà a Parma dal 15 al 17 ottobre in presenza e in modalità virtuale. Sarà dedicato a uno tra gli obiettivi più importanti per la futura salvaguardia del nostro pianeta: la sostenibilità alimentare.

Un tema oggi molto caldo: alimentazione e sostenibilità ambientale sono infatti due obiettivi ritenuti cruciali nell’Agenda 2030 di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite e previsti dalle strategie agroalimentari dell’Unione Europea inserite nel Green Deal europeo.

Startup Weekend Food Sustainability è organizzato dal Comune di Parma e Officine On/Off in collaborazione con Spazio Area S3 Parma di ART-ER, con il patrocinio di Camera di commercio di Parma, Università degli Studi di Parma, Unione Parmense degli Industriali e ITS Tech & Food.

Si rivolge a chiunque abbia voglia di condividere idee innovative a sostegno dell’alimentazione sostenibile, da studenti e ricercatori a freelance, designer, programmatori ed imprenditori avviati o emergenti.

L’evento comincerà venerdì pomeriggio con la presentazione delle idee dei partecipanti. Intorno alle idee votate come più valide verranno a costruirsi i team, che guidati dagli esperti lavoreranno alla realizzazione dei progetti nel corso del weekend. L’obiettivo finale sarà la creazione per ogni team di un mockup / prototipo dell’idea e di un pitch della durata massima di 5 minuti da esporre al resto dei team e alla giuria, composta da imprenditori, investitori e autorità del settore, che determinerà i vincitori.

La scadenza per registrarsi all’evento è il 14 ottobre 2o21. I posti in presenza sono in esaurimento, sempre aperte invece le iscrizioni in modalità online.

Qui il link per registrarsi 

Partner di quest’edizione saranno Too Good To Go, Sfera Agricola, Future Food Institute, Le Village by CA Parma, Gruppo Infor, Startup Geeks, Hacking Talents e InnovUp, che metteranno in palio per i progetti più interessanti premi e riconoscimenti, tra cui la partecipazione a percorsi di accelerazione e di formazione imprenditoriale e tecnica altamente specializzati, l’adesione gratuita al network nazionale dedicato alle startup e spazi di lavoro attrezzati presso il Laboratorio Aperto.

Perché la sostenibilità alimentare?

Secondo le Nazioni Unite, l’agricoltura è un settore economico strategico che fornisce lavoro e mezzi di sostentamento ad oltre il 40% della popolazione globale, con 500 milioni di piccole imprese agricole che da sole soddisfano il fabbisogno alimentare dell’80% delle persone a livello mondiale. Tuttavia, i modelli attuali di agricoltura stanno causando gravi danni alla società e all’ambiente, considerando la perdita del 75% della biodiversità nelle colture dal 1900 ad oggi e le condizioni disagiate in cui vivono milioni di persone nelle zone rurali.

Da qui la necessità di un nuovo modello di alimentazione sostenibile. Definita dalla FAO (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura) come un modello agroalimentare accessibile, inclusivo e perfettamente integrato con le dinamiche ambientali, la sostenibilità alimentare è quindi un sistema di produzione e consumo ecosostenibile e socialmente responsabile, che permette di ottimizzare i processi, ridurre gli sprechi e minimizzare dell’impatto ambientale.

Le tecnologie legate al mondo alimentare stanno attraversando un trend di crescita: nonostante la crisi, nel 2020 il mercato FoodTech ha raccolto investimenti a livello mondiale pari a 17 miliardi di dollari. Secondo i dati dell’dell’Osservatorio Smart Agrifood del Politecnico di Milano, in Italia Il 60% delle aziende agricole utilizza almeno una soluzione digitale, ma solo il 4% dell’intera superficie coltivata è interessata da innovazioni di agricoltura 4.0, che includono Data Analytics, piattaforme o software di elaborazione e Internet of Things. A trainare gli investimenti sono invece le soluzioni di tracciabilità alimentare, uno degli ambiti in cui le aziende stanno maggiormente utilizzando il digitale.