La scuola in cui i clienti imparano l'ecommerce dai fornitori | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

COMMERCIO ELETTRONICO

La scuola in cui i clienti imparano l’ecommerce dai fornitori

06 Mag 2014

La 7Pixel Academy è un’iniziativa di formazione in cui i negozianti virtuali possono apprendere a costo zero le tecniche per aumentare le vendite online. A offrire i corsi è il gruppo che fornisce il servizio di comparazione prezzi su piattaforme come Trova Prezzi, Shoppydoo e MissHobby

Una scuola di ecommerce in cui gli insegnanti sono i fornitori, gli allievi sono i clienti e le lezioni sono gratis. È questo il progetto della 7Pixel Academy, un programma di formazione dedicata al commercio elettronico lanciata da 7Pixel, il gruppo attivo nella comparazione online di prezzi e prodotti con i motori di ricerca Trova Prezzi, Shoppydoo, MissHobby e Drezzy.

L’iniziativa consiste in un ciclo di incontri in tema e-business a Giussago (Pavia) nella sede della società, un luogo ecosostenibile con distributori di metano free per le auto, biciclette a pedalata assistita, aree per lo sport e un parco progettato per lo sviluppo delle biodiversità autoctone. A tenere i corsi sono esperti del settore che spiegano come promuovere al meglio il proprio sito e incrementare le vendite online. I destinatari, ed è questa la principale novità, sono i clienti delle piattaforme di 7Pixel, ovvero chi possiede un negozio virtuale (o intende crearne uno) e ha scelto di inserire i propri prodotti nei comparatori gestiti dal gruppo di Giussago.

In altre parole, chi fornisce il servizio della comparazione, e la relativa visibilità, spiega gratuitamente ai negozianti suoi clienti come migliorare la propria strategia nell’ambito del commercio elettronico. A rendere credibile il progetto e a non farlo sembrare solo un’iniziativa di marketing ci sono i numeri gruppo 7Pixel, attivo dal 2002: più di 2mila inserzionisti, 10,5 milioni di utenti unici al mese, circa 8 milioni di prodotti offerti, oltre 15 milioni di euro di fatturato previsto (+36% rispetto all’anno precedente), 110 occupati tra Italia ed estero, di cui 25 assunti solo nell’ultimo anno.   

Una giornata di formazione nella Academy (la prima si è tenuta il 4 aprile) prevede una prima parte dedicata al lancio di un e-commerce e all’utilizzo degli strumenti di web marketing e dei social media per migliorare la reputazione online e ascoltare le esigenze degli utenti. La seconda parte si concentra invece sulla promozione di uno shop online:  Seo (ottimizzazione del posizionamento sui motori di ricerca), comparatori di prezzo, e-mail marketing. Infine, un focus specifico è su social commerce, m-commerce e uso dei social media per aumentare le vendite.

“Durante l’incontro ho avuto una serie di informazioni molto utili sull’importanza dei social per vendere di più: ho capito meglio come varia il pubblico e quali sono gli orari in cui gli utenti consultano di più le piattaforme, ho imparato a utilizzare meglio i dati che si possono ricavare da strumenti come Google Analytics e Facebook Insights e ho avuto una serie di indicazioni per dare ancora più visibilità all’attività, sia quella online che quella fisica”, racconta Andrea Benassi, responsabile e-commerce di Stop and Go, negozio di accessori moto di Parma che grazie al commercio elettronico ha visto aumentare il suo fatturato e ha fatto conoscere il punto vendita anche in province più lontane.

La sede green di 7Pixel a Giussago (Pavia)

Certo, notano i partecipanti, un corso del genere non può essere esaustivo su una tematica così ampia come l’e-commerce. Ma ogni nozione è uno stimolo per approfondire. “Ognuno si concentra sull’argomento che ritiene più interessante”, dice Donatella Bottero, titolare di Bottero Ski, negozio di articoli per lo sci a Limone Piemonte (Cuneo). “Io, per esempio, mi sono interessata in particolare al discorso dei marketplace e delle attività di web marketing su Google. Tornata a casa, sono andata a vedere come era posizionato il nostro sito in termini di parole chiave e di seo e ho notato che potevo seguire una serie di accorgimenti a cui non avevo pensato prima”.

Dopo il primo incontro è in programma un altro entro l’estate e un terzo prima di fine anno. A questi, si aggiungeranno anche iniziative itineranti in Centro e Sud Italia per permettere la partecipazione anche a negozianti che si trovano in regioni più distanti. È in cantiere anche un evento annuale aperto a tutti gli operatori del mondo dell’e-commerce, con l’obiettivo di creare una nuova piazza di scambio e confronto di opinioni e idee.

“Abbiamo deciso di lanciare l’Academy perché vogliamo dare un contributo alla crescita del mondo dell’e-commerce italiano e offrire ai nostri clienti, i negozi online che fanno parte del network 7Pixel, eventi e occasioni di incontro con esperti del settore e relatori del mondo dell’online”, spiega Fabien Riccardi, sales and mobile director di 7Pixel. “Gli incontri sono anche il terreno più adatto in cui raccogliere le esigenze dei nostri clienti: grazie a questo, possiamo fornire loro quanto necessitano per lo sviluppo delle loro realtà”.
 

  • miro

    io ho trovato questo….e funziona! http://www.payopm.com/marketplace
    PAYOPM è un portafoglio elettronico (e-wallet) indispensabile per realizzare e ricevere pagamenti, ricevere bonifici e rimesse, senza la necessità di un conto bancario offshore o una carta di credito, anche se le carte di credito di PAYOPM, sono tra le miglior che il mercato offre, per diversi motivi: l’emissione è immediata, non è legata a conti bancari, ed è per tutti, perché non richiedono verifiche dell’excursus creditizio. Per cui è semplicissimo ottenerle, si possono fare acquisti on-line e pagamenti nei negozi fisici, quindi i clienti, sono più che soddisfatti di ciò che PAYOPM offre, inoltre, il sito di Marketplace PAYOPM, offre servizi e prodotti per tutti.. con un mercato freelance. www:payopm.com/marketplace

Articoli correlati