Intesa Sanpaolo, come funziona il network dell'innovazione | Economyup

SharingInnovation

Intesa Sanpaolo, come funziona il network dell’innovazione



Dall’Innovation Center di Torino la cultura del cambiamento si deve diffondere in tutta l’azienda e fra le imprese-clienti. Come? Lo raccontano Tony Gherardelli, responsabile delle attività, Paola Camera, Vincenzo Antonetti e due “antenne” sul territorio

di Giovanni Iozzia

31 Mar 2017


L’innovazione non è solo una questione tecnologica, come ripetiamo spesso su EconomyUp. C’è un tema culturale forte, che richiedere un importante cambiamento della mentalità delle persone e delle aziende. Ecco perchè all’Innovazione Center di Intesa Sanpaolo si lavora anche per diffondere l’innovazione all’interno del corpo dell’azienda e delle imprese clienti, fino ad arrivare sui territori. Ci raccontano come funziona il network del gruppo bancario Tony Gherardelli, Responsabile Diffusione Cultura e Promozione dell’Innovazione, Paola Camera, Responsabile Network Banche e Reti Territoriali, Vincenzo Antonetti,  Network Hub Internazionali, Antonella D’Este, Specialista per l’Innovazione Area Nord-Est, e Federica Tortora, Specialista per l‘Innovazione Area Sud

 

WHITEPAPER
Smart Working e sostenibilità: un binomio imprescindibile
Digital Transformation
Open Innovation

 

Giovanni Iozzia

Ho studiato sociologia ma da sempre faccio il giornalista e seguo la tecnologia . Sono stato direttore di Capital, vicedirettore di Chi e condirettore di PanoramaEconomy.