Filiale Bancaperta, Creval e Microsoft lanciano lo sportello bancario del futuro | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Banking

Filiale Bancaperta, Creval e Microsoft lanciano lo sportello bancario del futuro

18 Nov 2016

Altri argomenti

Il Credito Valtellinese apre a Sondrio una realtà incentrata sull’uso della tecnologia: attraverso Microsoft Surface e Skype for Business il cliente potrà interagire con professionisti. E la sottoscrizione della documentazione avverrà con utilizzo di firma digitale

Lo sportello bancario del futuro…è già qui. Con questa intenzione è nata la prima Filiale Bancaperta, sportello del Gruppo Creval, operativa a Sondrio, realizzata con la tecnologia e la consulenza di Microsoft. Il suo obiettivo è appunto diventare il primo di una serie di sportelli bancari “futuristici”, inaugurando un nuovo modo di relazionarsi con la clientela all’insegna della prossimità.

A diversificare Filiale Bancaperta dagli altri istituti bancari è l’utilizzo di determinate tecnologie. Attraverso il dispositivo Microsoft Surface e le soluzioni di comunicazione Skype for Business il cliente può interagire, tramite video, con professionisti Creval in grado di dare seguito a qualsiasi tipo di richiesta. I due strumenti semplificano le operazioni bancarie e abilitano un dialogo virtuale tra i clienti sul territorio e gli esperti. La sottoscrizione della documentazione, anche contrattuale, avverrà con utilizzo della firma digitale, con risparmio di tempo e riduzione dei costi per la banca.

Filiale Bancaperta ha in piazza Garibaldi e fa orario continuato dalle 8.30 fino alle 19.00, dal lunedì al venerdì, e al sabato dalle 8.30 alle 13.00.

Creval mantiene così il presidio territoriale, ampliando la possibilità di ottenere servizi on demand e garantendo operatività in tempo reale. La Filiale Bancaperta affianca l’app e il sito web accompagnando la clientela verso la progressiva adozione di soluzioni tecnologiche.

“Le Filiali Bancaperta – ha commentato Mauro Selvetti, direttore generale del Credito Valtellinese – sono un punto importante del piano di azione che il nostro Gruppo si è dato con l’obiettivo di rispondere sempre meglio alle esigenze del cliente mantenendo al tempo stesso l’attenzione all’efficienza operativa. L’innovazione digitale consente un efficace impiego delle risorse e delle loro competenze in un’esperienza d’uso personalizzata per il cliente. L’ottimizzazione e l’innovazione del modello di servizio che stiamo perseguendo – ha aggiunto – ci consentirà di mantenere alti, e persino ampliare, i livelli di servizio nelle filiali, coerentemente con il nostro ruolo di banca del territorio, grazie all’impiego di tecnologie che consentono di semplificare l’interazione ed essere sempre vicini ai nostri clienti. Nell´ambito dell’Action Plan che abbiamo recentemente presentato, prevediamo di trasformare 25 sportelli tradizionali in filiali Bancaperta, con impatti positivi in termini di relazione col mercato e di riduzione dei costi operativi del Gruppo”.

“L’innovazione tecnologica – ha dichiarato Paola Cavallero, Direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia – è una leva strategica per rilanciare la competitività delle banche italiane. In uno scenario in cui la tecnologia è sempre più pervasiva, è fondamentale ripensare il servizio al cliente e le modalità di relazione, capitalizzando le opportunità offerte dai nuovi device Surface e dalla soluzioni di comunicazione e collaborazione Skype for Business. Si tratta di ottimizzare i processi di business e di recuperare efficienza, ma anche di guadagnare un vantaggio competitivo migliorando il servizio al cliente. Non esiste una ricetta univoca per l’innovazione del mondo banking: ogni istituto deve sfruttare gli strumenti tecnologici per mantenere fede al proprio posizionamento e l’esperienza di Creval è particolarmente significativa in questo senso, avendo sviluppato un progetto in grado di offrire in modo virtuale consulenza qualificata e prossimità, in linea con la vocazione di banca radicata sul territorio”. 

Altri argomenti

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati