Ericsson lancia un acceleratore per l'Internet of Things | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

innovazione

Ericsson lancia un acceleratore per l’Internet of Things

16 Mag 2016

È una combinazione di piattaforme orizzontali per l’IoT, servizi professionali e un marketplace per nuove collaborazioni. Sarà disponibile alla fine del terzo trimestre 2016 nella modalità “as a service”, con un focus iniziale su sicurezza pubblica, utilities, trasporto e smart cities

Una soluzione che combina tre elementi: piattaforme orizzontali per l’Internet of Things, servizi professionali e un marketplace dove aziende operanti in diversi settori come sicurezza pubblica, utilities, trasporti e smart cities potranno entrare in contatto con i partner dell’ecosistema e monetizzare le loro soluzioni. Così Ericsson presentata il suo IoT Accelerator. Disponibile alla fine del terzo trimestre 2016, l’IoT Accelerator sarà offerto nella modalità “as a service”, per consentire a tutti i clienti di sviluppare e implementare rapidamente nuove soluzioni IoT, riducendo, al contempo, costi e complessità.

“Crediamo nelle nostre capacità di poter aiutare ogni realtà a connettere le persone, i dispositivi e le cose nella maniera più facile e veloce possibile – afferma  Orvar Hurting, Head of Industry & Society di Ericsson -. Ci concentreremo inizialmente sui clienti che si occupano di sicurezza pubblica, utilities, trasporti e smart cities, adattandoci continuamente ai loro bisogni e migliorando la facilità di utilizzo e la velocità di implementazione attraverso un approccio DevOps per lo sviluppo del software. Sarà proprio grazie all’IoT Accelerator che offriremo questi servizi ai nostri clienti”.

Tra le funzionalità c’è la gestione dei dati e dei dispositivi, la fatturazione, servizi di connettività e di analisi. Si prevede inoltre lo sviluppo di un portale self-service, una piattaforma per gli sviluppatori e una SDK. L’IoT Accelerator utilizzerà l’Ericsson Cloud System per supportare l’implementazione di cloud ibridi e soddisfare i requisiti in termini di sovranità dei dati e sicurezza. Sono supportati tutti i maggiori standard di connettività e l’Accelerator farà leva sulle soluzioni software Cellular for Massive IoT di Ericsson, compreso il supporto per le tecnologie NB-IoT, LTE Cat-M1, EC-GSM per applicazioni Low Power Wide Area (LPWA). L’offerta farà affidamento sul portfolio completo dei servizi Ericsson, come il setup iniziale, la consulenza aziendale, lo sviluppo e la manutenzione di applicazioni e i servizi di system integration.

Il marketplace incluso nell’offerta funziona sia come catalogo di applicazioni che come sito per lo sviluppo collaborativo. Consente quindi alle aziende di sviluppare soluzioni in stretta collaborazione con i partner dell’ecosistema e, eventualmente, di renderle disponibili per i loro stessi clienti.

Con un mercato IoT che si sta sviluppando rapidamente, un coinvolgimento efficace dei clienti richiede la capacità di adattarsi alle preferenze locali, aderire a specifici requisiti normativi regionali o di settore e garantire la cooperazione all’interno dell’ecosistema per sviluppare delle soluzioni che possono essere portate sul mercato rapidamente. Per questa ragione, Ericsson supporterà i clienti che adotteranno l’IoT Accelerator con dei business lab regionali in grado di trasferire le funzionalità globali a livello locale.

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati