Come scrivere una lista di prodotti e servizi quando si registra un marchio? | Economyup

SPORTELLO INNOVAZIONE

Come scrivere una lista di prodotti e servizi quando si registra un marchio?



Hai qualche domanda su Startup, open innovation, bandi, norme, incentivi, finanziamenti e altro? Scrivi a redazione@economyup.it

17 Mag 2021


Risponde Luca Mariani, Trademark Attorney Jacobacci & Partners Spa  

Quando si presenta una domanda di marchio, bisogna anche dichiarare per quali prodotti e servizi il marchio verrà utilizzato. Questo perché la tutela di ogni segno è circoscritta ad un determinato ambito merceologico.

Ogni prodotto o servizio deve essere specificato in modo preciso e dettagliato, e classificato in una della Classi Internazionali di Nizza. La Classificazione di Nizza contempla 45 classi, nelle quali sono idealmente categorizzati tutti i prodotti e i servizi presenti sul mercato.

Quindi, al momento del deposito del marchio, si dovranno selezionare i prodotti e i servizi che saranno contraddistinti dal marchio, indicando obbligatoriamente la classe di riferimento.

Scrivere una specificazione di prodotti e servizi è un esercizio di equilibrio.

Da una parte, è opportuno includere tutti i prodotti e i servizi che saranno commercializzati nei primi 5 anni di vita del marchio. D’altro canto, bisogna evitare elenchi di prodotti e servizi troppo lunghi e complessi, che comportano il rischio di incorrere in errori o irregolarità e, quindi, di subire ritardi nella pubblicazione e nella registrazione del marchio. Inoltre, al crescere del numero di prodotti e servizi rivendicati, aumenta anche il pericolo di conflitti con i marchi di terzi.

Occorre anche evitare di eccedere dal lato opposto, presentando una lista troppo breve o ristretta, poiché – una volta depositata la domanda di marchio – non si potranno fare aggiunte alla tua specificazione.

Hai qualche domanda su Startup, open innovation, bandi, norme, incentivi, finanziamenti e altro? Scrivi a redazione@economyup.it