Angelini Industries lancia Hack 4 Change: così gli universitari si sfideranno su progetti innovativi - Economyup

OPEN INNOVATION

Angelini Industries lancia Hack 4 Change: così gli universitari si sfideranno su progetti innovativi



Tra il 22 febbraio e il 7 maggio 400 studenti di politecnici e università italiane si sfideranno online per elaborare progetti innovativi sulla trasformazione digitale finalizzata all’ottimizzazione dei processi aziendali. Le sfide saranno focalizzate su corporate engagement e approccio data driven. Qui come iscriversi

03 Feb 2022


Hack 4 Change, l'hackathon di Angelini Industries

Angelini Industries va a caccia di proposte innovative tra i giovani attraverso una maratona di hackathon. Quattrocento studenti di politecnici e università italiane si sfideranno online per elaborare progetti innovativi sulla trasformazione digitale finalizzata all’ottimizzazione dei processi aziendali, negli ambiti del “corporate engagement” e dell’approccio “data driven”. È “Hack 4 Change”, iniziativa lanciata da Angelini Industries, multinazionale italiana, attiva in 26 paesi con 5700 dipendenti nei settori farmaceutico, largo consumo, macchine industriali, profumeria e dermocosmesi, vitivinicolo. L’azienda ha lanciato Hack 4 Change in collaborazione con Fameccanica, joint venture tra Angelini Industries e P&G, Angelini Academy, la corporate academy di Angelini Industries, e Codemotion, la piattaforma per la crescita professionale degli sviluppatori e per le aziende alla ricerca di talenti in ambito tecnologico.

Hack 4 Change consiste in 4 sfide di innovazione che avranno luogo tra il 22 febbraio e il 6 maggio 2022.

L’iscrizione è gratuita e si rivolge a studenti provenienti dai politecnici e dalle facoltà ingegneristiche con profili di developer, designer, creativi, data scientist, esperti di intelligenza artificiale, robotica, automazione. Sulla piattaforma Codemotion è già possibile registrarsi in vista dell’apertura delle iscrizioni il 22 febbraio.

Come si svolgerà Hack 4 Change

Attraverso questa iniziativa, i partecipanti alle 4 sfide, che ripropongono su piattaforme digitali lo schema degli “hackathon” (eventi di uno o più giorni, nati in ambito informatico, in cui ragazzi, competono alla soluzione di un problema), potranno conoscere da vicino Fameccanica, il gruppo internazionale di automazione e robotica con 700 dipendenti e 3 sedi produttive in Italia, Nord America e Cina. La parte formativa del progetto è affidata ad Angelini Academy, che garantirà la piena espressione di competenze come il pensiero analitico e il pensiero creativo, il disegno tecnico e la programmazione e sarà realizzata da Codemotion. I partecipanti, divisi in gruppi, saranno accompagnati nel percorso da “Mentor”, figure tecniche e specializzate di Fameccanica e Codemotion che li indirizzeranno nello sviluppo del progetto. L’obiettivo è stimolare la collaborazione tra studenti e l’elaborazione di idee e progetti innovativi che potranno trovare concreta applicazione nei processi produttivi del gruppo industriale.

dal 14 al 17 giugno 2022
Close the gap: coesione sociale e territoriale per la ripresa
Open Innovation

Il progetto verrà presentato nel corso di una diretta streaming – visibile anche sul canale LinkedIn di Angelini Industries – il 22 febbraio alle 11, mentre la premiazione si terrà giovedì 26 maggio.

“Investire sulla conoscenza è vitale per noi stessi, per le aziende e per il paese” afferma Tiziana Carnicelli, Group Education & HR Communication Head in Angelini Industries. “Come Angelini Academy riteniamo che valorizzare la creatività dei giovani e ascoltare le loro idee su progetti di innovazione tecnologica ci darà stimoli applicabili all’interno dei programmi di formazione e sviluppo di Angelini Industries”.

“Negli ultimi anni abbiamo assistito ad enormi cambiamenti sia di modelli di business che di tecnologie” osserva Alberto Liverani, Global HR & Organization Director di Fameccanica Group. “La sfida nell’affrontare questi cambiamenti è nelle mani dei giovani che, con le loro idee, aiuteranno Fameccanica ad avere un ruolo da protagonista nell’affrontare queste trasformazioni.”

“In un momento di grande richiesta di profili e competenze tecnologiche da parte delle aziende, ‘Hack 4 Change’ è un’opportunità per studenti e giovani professionisti di mostrare le proprie competenze, misurarsi con le tecnologie emergenti ed entrare in contatto con una grande azienda” afferma Chiara Russo, CEO e Co-Founder di Codemotion. “Insieme, aiuteremo i giovani partecipanti a testare la propria “vocazione imprenditoriale” e apprendere come trasformare un’idea innovativa in un progetto concreto che possa trovare applicazione in azienda e sul mercato”.

Hack 4 Change: i temi dei 4 hackathon di Angelini

Hack 4 Change ripropone con incontri a distanza e su piattaforme digital lo schema degli hackathon, eventi di uno o più giorni, nati in origine tra gli esperti di informatica, in cui un gruppo di partecipanti si confronta e si misura nella soluzione di un problema.

Due le direttrici tematiche dei 4 hackaton:

Corporate engagement and productivity, che evidenzia la correlazione positiva tra il benessere dei dipendenti e il contesto aziendale. A questo sono dedicati gli hackaton “Work-life balance”, sull’individuazione di modelli innovativi per gestire l’equilibrio tra vita personale e lavorativa, e “Remote Troubleshooting”, sulla relazione tra cliente e fornitore (22 febbraio-20 marzo)

Data Driven company, dove la sfida è valorizzare il dato come asset aziendale e l’importanza di prendere decisioni in base a dati e fatti oggettivi. Gli hackaton in questo caso sono dedicati a “Data control Room”, legato all’ottimizzazione della gestione dei dati, e “Network: Sharable know-how”, sul valore del network e come gestirlo al meglio (11 aprile-6 maggio).

Gli hackaton si terranno in momenti distinti e le iscrizioni potranno avvenire anche a sessione già iniziata. Una giuria, composta da rappresentanti di Angelini Industries, premierà i 4 progetti migliori.

I gruppi vincitori riceveranno premi di natura tecnologica, mentre i progetti premiati saranno valutati da Angelini Industries per una eventuale applicazione concreta all’interno dei processi produttivi aziendali.