Octo Telematics: così abbiamo cambiato il settore assicurativo

In una video intervista il CEO Fabio Sbianchi racconta la storia della sua società, pionera dell’insurtech con le blackbox già 15 anni fa. Oggi è proiettata verso nuovi servizi basati sui dati altri in altri settori: la casa e la salute

Pubblicato il 09 Nov 2016

sbianchi-silvestone-161109175217

Quindici anni fa Octo Telematics è nata con l’idea di trasformare il rapporto tra cliente e compagnia e renderlo più trasparente, fornendo alle assicurazioni una tecnologia che permettesse di personalizzare la polizza assicurativa. Una insurtech ante litteram, capace di stravolgere completamente il modello di business delle assicurazioni auto.

In sostanza, riportare al centro il cliente e personalizzare le polizze, è quello che tutte le compagnie oggi si propongono di fare, e lo possono fare utilizzando i Big Data che attraverso molteplici dispositivi personali e IoT sono a disposizione di chi li voglia e li sappia sfruttare.

Come Sbianchi spiega, il loro servizio è partito dal mondo auto, con una black box in grado di raccogliere moltissimi dati dell’auto, ma si sta già espandendo alla casa e alla salute.

Come vede l’avanzare dell’insurtech Fabio Sbianchi? Semplicemente meraviglioso.

Sbianchi (Octo Telematics): così il nostro sistema ha cambiato il settore assicurativo

Guarda questo video su YouTube

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4