Identità digitale, Widiba è la prima banca dove il conto corrente si apre con lo SPID - Economyup % %

DIGITAL TRANSFORMAZION

Identità digitale, Widiba è la prima banca dove il conto corrente si apre con lo SPID



22 Giu 2021


È Widiba ad aprire le porte del mondo bancario al sistema SPID, tenendo così fede alla sua vocazione di istituto nativo digitale, sempre pronto ad accogliere i trend più all’avanguardia nel settore. Si tratta di un ulteriore risorsa finalizzata al miglioramento della customer experience, che garantirà ai futuri clienti una nuova modalità di apertura di conto corrente. Grazie a questa tecnologia di riconoscimento, Widiba potrà ottimizzare i processi e le tempistiche di autenticazione, in modo tale da permettere ai propri utenti di completare la richiesta di apertura conto in pochissimi minuti, in maniera semplice e immediata.

Con oltre 20 milioni di italiani già in possesso di credenziali SPID, l’iniziativa in questione appare decisamente lungimirante, perché in grado di intercettare un’esigenza alquanto attuale per la cittadinanza. Ad affiancare Banca Widiba nel lancio di questo nuovo servizio c’è Infocert, azienda leader nella Certification Authority, tra le prime ad accreditarsi come Identity Provider per il rilascio dell’identità digitale ai cittadini italiani; Infocert, integrando la propria soluzione all’interno della piattaforma Widiba, consentirà a quest’ultima di certificare l’identità dei suoi clienti e i processi di contrattualizzazione, nonché di raggiungere i massimi livelli di sicurezza e di ottimizzazione dei tempi.

L’apertura conto integrata con SPID è, per il momento, l’ultimo tassello di un mosaico di tecnologie avanzate che sono valse a Banca Widiba il “Premio ABI per l’Innovazione nei Servizi Bancari 2021”, istituito con l’obiettivo di far risaltare le azioni che le banche intraprendono per seguire e soddisfare le esigenze dei clienti, le aspettative del mercato e i cambiamenti in atto.

Nello specifico, il trionfo nella categoria Digital Trasformation, è arrivato grazie all’introduzione della nuova App per smartphone – realizzata con la tecnologia cross platform flutter di Google, che replica l’esperienza quotidiana di una chat, simulando il dialogo con amici, colleghi e familiari – e dei servizi bancari su Google Home, una delle prime soluzioni di “voice banking” integrata con gli smart speaker intelligenti, con la quale basta dire “Ok, Google. Parla con Widiba” per mettersi in contatto con la Banca.

D’altronde l’impegno e l’attenzione costanti nell’ascoltare, nell’interagire con i clienti e nello stare al passo con le nuove frontiere dell’innovazione rappresentano per Banca Widiba due prerogative fondamentali ai fini del proprio business. A ricordarlo è Daniela Pivato in persona, Direttore IT e Innovazione di Banca Widiba: “Banca Widiba è più di una banca, è un vero e proprio laboratorio di competenze e di innovazione tecnologica che punta a una costante ricerca delle tecnologie di ultima generazione, per integrarle in un’esperienza bancaria che renda l’interazione col cliente più semplice, intuitiva e di valore”, sottolineando come “la nostra App, gli sviluppi su Google Home, così come l’identificazione tramite SPID, si inseriscono proprio in questa linea. I premi ottenuti da ABI ci rendono orgogliosi perché sono un’ulteriore dimostrazione di come la vera forza di questa banca arrivi dalla tecnologia più insostituibile, le persone e la loro capacità di ascoltare anche le esigenze non espresse del mercato e trasformarle in esperienze concrete”.