Insurance Tech

12 milioni per Embroker, la startup che vende polizze alle pmi

Nata a San Francisco nel 2015, la startup sviluppa una piattaforma data-driven per la gestione del rischio e le assicurazioni rivolta alle imprese. Al suo secondo round di finanziamento, ha già stipulato partnership con 10 carrier in 50 stati americani

Pubblicato il 24 Mag 2016

insurance-160524130138

Un round da dodici milioni di dollari per puntare un mercato da trecento miliardi. Embroker, startup insurance tech fondata nel 2015 con sede a San Francisco, ha ottenuto il finanziamento (Series A) dai venture capital americani, grazie allo sviluppo di una piattaforma per la gestione del rischio e le assicurazioni rivolta al mondo delle pmi.

Il modello di business prevede la gestione gratuita della piattaforma da parte delle aziende che però pagheranno una commissione sulle polizze stipulate. Attraverso un processo data-driven ogni impresa che utilizza la piattaforma può stipulare le polizze più adatte alle proprie esigenze, ricercando sempre il miglior prezzo disponibile. Grazie ad un comparatore è possibile inoltre vedere cosa acquistano le aziende concorrenti suggerendo così, sulla base dei dati raccolti, soluzioni e servizi alternativi.

In quest’ottica la direzione sembra portare al graduale superamento del broker assicurativo – in un settore come quello delle insurance industry che sta affrontando con lentezza il cambiamento guidato dall’innovazione tecnologica – portando sempre di più la vendita delle polizze assicurative online. La startup, infatti, agisce essa stessa come broker e ha già stipulato partnership con 10 importanti carrier in 50 stati americani

Continua a leggere l’articolo su InsuranceUp

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3