Sap, una start up che investe sulle start up | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Corporate Innovation

Sap, una start up che investe sulle start up

16 Lug 2013

Abbiamo cominciato 40 anni fa, racconta la manager, e comprendiamo le grandi sfide iniziali. La multinazionale ha lanciato l’anno scorso un programma che ha già accompagnato sul mercato 40 progetti in 22 settori industriali. Gli esempi di Alcohol Analytics e Sensitel StaffCaster

Carla Masperi, Database & Technology Director di Sap Italia
SAP è nata 40 anni fa come startup e anche per questo conosce a fondo le grandi sfide iniziali che deve affrontare chiunque desideri mettersi alla prova con un nuovo progetto di business. È in questo contesto che nel 2012 è stato lanciato in Germania lo Startup Focus Program, cui siamo orgogliosi di dare seguito oggi in Italia attraverso lo Startup Focus Program by PoliHub and SAP: un progetto globale ambizioso, con cui SAP s’impegna a valorizzare e supportare concretamente i creatori delle innovazioni di domani. A poco più di un anno dal lancio dell’iniziativa, SAP ha accompagnato fino al loro ingresso sul mercato più di 40 progetti in tutto il mondo, sviluppati non solo su molteplici modelli di business – B2C, B2B, B2E e persino M2M -, ma dedicati a ben 22 settori industriali e 9 linee di business differenti: dal settore manifatturiero a quello della distribuzione, dalle piattaforme di simulazione ai servizi finanziari, dall’industria aerospaziale alle telecomunicazioni e molto altro. Alcohol Analytics sviluppato da WeissBeerger, ad esempio, è il primo cruscotto capace di sfruttare la tecnologia degli analytics per dare a chi lavora in bar e birrerie informazioni utili e puntuali sul comportamento di consumo della birra da parte dei clienti. Un caso diverso e sviluppato per il settore retail, ad esempio, è quello di Sensitel StaffCaster: un servizio che, sfruttando un sistema di sottoscrizione gratuita e altre fonti d’informazione, è in grado di suggerire in tempo reale il numero di persone necessarie all’interno dello staff e il loro posizionamento ideale all’interno del punto vendita.

All’interno dell’iniziativa, che si avvale della collaborazione e dal valore aggiunto conferito da PoliHUB, abbiamo deciso di creare dei momenti d’incontro con le startup, che consentono loro di scoprire l’iniziativa in tutti i suoi aspetti e approfondire la conoscenza di SAP HANA (High-Performance Analytic Appliance), la piattaforma di in-memory computing cuore del programma. Attraverso i workshop, intendiamo, inoltre, aprire un primo canale di comunicazione con le aziende di domani, favorendone l’incontro non solo con SAP, ma anche con venture capitalist e con docenti del Politecnico di Milano.

Attraverso il programma, le startup italiane hanno la possibilità di accedere ad una tecnologia innovativa capace di tradurre in realtà la loro idea di business. Soprattutto, grazie a SAP e a PoliHUB, avranno a disposizione un programma di supporto alla crescita dal respiro globale, che le aiuterà concretamente affinché i migliori progetti possano posizionarsi sul mercato con successo. Non ci limitiamo, infatti, a premiare le startup più meritevoli, ma mettiamo a disposizione un servizio consulenziale che abbraccia tutti gli aspetti strategici di marketing e vendite, accompagnandole lungo l’intero percorso di sviluppo, dalla creazione dell’idea al suo ingresso sul mercato. L’iniziativa costituirà per tutte le startup partecipanti anche un momento privilegiato di visibilità e la possibilità di accedere a una rete di contatti di alto profilo, favorendo lo sviluppo di opportunità di business.

L’innovazione fa parte del DNA di SAP, dove la tecnologia sempre più all’avanguardia diventa uno strumento non solo per aiutare le imprese nel raggiungimento dei loro obiettivi di business, ma per migliorare la vita stessa delle persone in tutto il mondo. Ed è anche per questo che l’azienda investe sempre di più in Ricerca&Sviluppo: nel 2012, ad esempio, gli investimenti in quest’area sono aumentati del 16% rispetto all’anno precedente e il numero di persone dedicate a quest’area è salito addirittura del 14%.Il 28% dei dipendenti di SAP oggi lavora in area Ricerca&Sviluppo. Il cuore stesso del programma, SAP HANA, rappresenta la soluzione di maggiore successo di SAP proprio per la portata innovativa con cui ha saputo irrompere nel mondo di Big Data, Real Time e Predictive Analysis: una piattaforma di in-memory capace di analizzare enormi quantità di dati e fornire informazioni in tempo reale, consentendo la creazione di scenari di business un tempo neanche immaginabili.

Carla Masperi è Database e Technology Director di Sap Italia – Start up Focus Program by Polihub adn Sap

 

di Carla Masperi

  • Anonimo

    Mi chiedo quale competenza possa esprimere una figura professionale che si e’ occupata di sanita’ ospedaliera
    senza avere alcuna minima competenza pregressa.
    Mario Garue