Che cosa fa la self driving car in caso di pericolo? Chiama polizia e pompieri | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Che cosa fa la self driving car in caso di pericolo? Chiama polizia e pompieri

di Cristina Pozzi

25 Lug 2017

I veicoli a guida autonoma Waymo hanno iniziato i test per migliorare l’interazione con i mezzi di soccorso. Altre notizie della settimana: le case automobilistiche accelerano contro gli hacker, mentre le banche usano l’intelligenza artificiale contro i terroristi. Testato il primo cuore “stampato” in 3D

Waymo: iniziati i test per favorire l’interazione tra self driving car e forze dell’ordine in caso di emergenza

I veicoli a guida autonoma Waymo hanno recentemente effettuato alcuni test insieme al Chandler, Ariz. Fire & Police Department al fine di migliorare l’interazione con i veicoli delle forze dell’ordine in caso di emergenza. I veicoli a guida autonoma hanno trascorso diverse ore in un percorso di esercitazione insieme ad automobili e moto della polizia, ambulanze e camion dei pompieri.

Ecco come le banche combattono il terrorismo con l’Intelligenza Artificiale

Una delle cose che rende i gruppi terroristici così difficili da combattere è che la loro rete è ben organizzata e presente in tutto il mondo. Piccole somme di denaro viaggiano continuamente tra tutti i membri delle organizzazioni e i sistemi bancari non riescono quasi mai a rintracciarle. Una soluzione potrebbe essere l’Intelligenza Artificiale: le banche utilizzano sempre di più questa tecnologia per analizzare grandi quantità di dati e trovare anomalie nelle transazioni che altrimenti passerebbero inosservate.

Gli scienziati hanno utilizzato CRISPR per salvare una GIF all’interno del DNA di organismi viventi

Alcuni ricercatori di Harvard hanno salvato una GIF animata all’interno del DNA di batteri viventi grazie al sistema di modificazione genetica CRISPR. Il team ha poi sequenziato il DNA e ha eseguito la sequenza riproducendo con successo l’immagine originale. Questa scoperta ci avvicina ulteriormente all’utilizzo del DNA come possibile strumento di archiviazione dati, significa che sarà possibile salvare tutti i nostri file in una piccola molecola invisibile a occhio nudo.

Cyber security: le case automobilistiche accelerano per far fronte agli hacker

I produttori di automobili continuano ad aggiungere alle loro nuove autovetture funzionalità hi-tech, offrendo di fatto nuove opportunità di “ingresso” agli hacker. Alcuni esperti di cyber security, hanno recentemente dimostrato che esistono diversi modi per prendere il controllo di svariati componenti dell’auto, partendo dai parabrezza o dallo stereo per arrivare al motore o i freni. Tutto questo ha portato le case automobilistiche ad aumentare sforzi ed investimenti per migliorare la sicurezza delle auto.

Un nuovo dispositivo permetterà di inviare immagini direttamente al cervello

La Defense Advanced Research Projects Agency(DARPA) ha assegnato all’ Università di Berkeley un premio di 21,6 milioni di dollari, con lo scopo di creare una “finestra nel cervello” da cui guardare le immagini senza bisogno degli occhi. I ricercatori fanno riferimento al dispositivo come modem corticale: un modo di “leggere” e “scrivere” nel cervello, come l’input-output dei classici modem internet.

Testato il primo cuore artificiale in silicone, è stampato in 3D e funziona bene, ma solo per 3000 battiti

Questo nuovo cuore di silicone è stato costruito con tecniche di stampa 3D sempre più diffuse per la creazione di organi sintetici, il dispositivo ha la stessa forma e lo stesso peso di un cuore naturale, con un ventricolo destro e uno sinistro. I ricercatori hanno sottolineato che si è trattato solo di un test che non prevedeva implementazione in esseri umani, nonostante i risultati siano stati ottimi, la durata del cuore è risultata essere molto limitata.

Newsfromthefuture è una selezione di notizie curata da Impactscool

 

 

Cristina Pozzi

Co-founder e Amministratore Delegato di Impactscool. Speaker, Advisor e Angel Investor. In passato è stata co-fondatore e Direttore Generale di Wish Days

Articoli correlati