IN AGENDA

Automotive I/O: Bridging Minds, dal 20 marzo il più grande evento virtuale per l’innovazione dell’auto

Lanciato da MotorK, l’evento, che terminerà il 23 marzo, sarà al 100% virtuale, con oltre 70 sessioni e più di 80 speaker italiani e internazionali. Il CEO Marco Marlia: “Automotive I/O: Bridging Minds è la piazza europea in cui si discuterà di trasformazione digitale”

Pubblicato il 28 Feb 2023

Automotive IO Bridging Minds

Nasce il più grande evento virtuale dedicato all’innovazione dell’automotive: MotorK lancia la prima edizione di Automotive I/O: Bridging Minds, evento di respiro europeo che mira a fornire una panoramica completa sul digital automotive e guidare la rivoluzione digitale per costruire il futuro della mobilità.

“Automotive I/O: Bridging Minds è la piazza europea in cui si discuterà di trasformazione digitale” commenta Marco Marlia, CEO e Co-Fondatore di MotorK. “Con questo evento vogliamo creare un format con contenuti di alto livello che vada oltre i tradizionali canoni dell’industry. Con il contributo dei tanti speaker internazionali che si alterneranno in agenda abbiamo l’obiettivo di anticipare quelle che saranno le sfide e le tendenze che caratterizzeranno i prossimi mesi”.

Automotive I/O si svolgerà dal 20 al 23 marzo 2023 in forma 100% virtuale, permettendo una partecipazione diffusa, aperta a tutti gli interessati ovunque si trovino.

Clicca qui per registrarti all’evento

Cosa fa MotorK

Fondata a Milano nel 2010, MotorK è la società leader nell’area EMEA specializzata in soluzioni SaaS per il retail automotive, che permette a case produttrici e concessionarie di migliorare l’esperienza cliente attraverso un’ampia suite di prodotti e servizi digitali completamente integrati.

Forte della convinzione che il futuro dell’industria automobilistica stia nella trasformazione digitale, come Marco Marlia ha raccontato a Economyup in questa videointervista, MotorK supporta il comparto con una combinazione innovativa di soluzioni digitali, prodotti cloud SaaS e il più grande dipartimento di Ricerca e Sviluppo nel settore automotive digitale in Europa.

Oggi l’azienda vanta oltre 400 dipendenti dislocati tra undici uffici in otto Paesi (Italia, Spagna, Francia, Germania, Portogallo, Regno Unito, Israele e Belgio ed è stata riconosciuta da numerose organizzazioni come una delle società europee con il maggior tasso di crescita in Europa, tra cui Euronext TechShare, Tech Tour 50, Technology Fast 500 EMEA, FT 1000.

Automotive I/O: Bridging Minds, l’evento europeo per l’innovazione dell’automotive

Automotive I/O: Bridging Minds si svilupperà su una ricca agenda di interventi che spaziano dal tema della trasformazione digitale al nuovo concetto di mobilità, dai modelli di business emergenti alla definizione dei nuovi talenti digitali, offrendo uno stato dell’arte dei trend automotive che stanno influenzando e la guideranno nei mesi a venire.

Durante le quattro giornate dell’evento si alterneranno talk, keynote, tavole rotonde, interviste e workshop, tenuti dai più importanti rappresentanti dell’industria, giornalisti internazionali e nazionali, sui temi più caldi del momento. Il palcoscenico virtuale di Automotive I/O accoglierà oltre 70 sessioni e più di 80 speaker, aprirà a opportunità di networking e darà spazio a campioni dello sport e innovative thinker per condividere idee, ispirare e lasciarsi ispirare.

Tra i relatori annunciati fino ad ora spiccano i nomi di Martin Kuhn, Managing Director EDC Volkswagen Group, Steve Greenfield, CEO e Fondatore Automotive Ventures, punto di riferimento dello scenario americano dell’automotive, Giuseppe Stigliano, imprenditore e keynote speaker e orchestratore di Automotive I/O, ma anche quelli di campioni del mondo dello sport, come Marco Belinelli, campione della Virtus Bologna e primo italiano a conquistare un titolo NBA, e Aurélien Ducroz, ex campione del mondo di Free Ride e oggi impegnato nelle competizioni nautiche.

E’ possibile consultare l’agenda e l’elenco dei relatori sul sito ufficiale.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

E
Redazione EconomyUp
email Seguimi su

Articoli correlati

Articolo 1 di 2