Smart Factory 4.0: così si diventa protagonisti della quarta rivoluzione industriale | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

WHITE PAPER

Smart Factory 4.0: così si diventa protagonisti della quarta rivoluzione industriale


Scarica gratuitamente

Smart Factory 4.0 TIM, Olivetti e Alleantia per l’eccellenza italiana: il caso Cornaglia

SCARICA ADESSO
Network Digital360

Smart Factory 4.0 TIM, Olivetti e Alleantia per l’eccellenza italiana: il caso Cornaglia

SCARICA ADESSO

Fornito da TIM



Quale soluzione scegliere per ottenere maggiore scalabilità e flessibilità dell’architettura IT? Cosa fare per raccogliere dati e ottimizzare la manutenzione in chiave predittiva grazie alle analisi avanzate? Perché il concetto di integrazione si colloca al cuore della metamorfosi verso il paradigma 4.0?

21 Gennaio 2020


L’Industria 4.0 introduce un cambiamento profondo nell’interconnessione tra impianti, dispositivi, piattaforme e persone in grado di trasformare gli stabilimenti in fabbriche intelligenti. Al cuore di questa metamorfosi si colloca il concetto di integrazione. L’esigenza di integrare impianti eterogenei, acquisire dati e analytics approfondite e ottimizzare le attività di manutenzione, spinge sempre più spesso le organizzazioni verso una soluzione 4.0 capace di raggiungere questi obiettivi.

Per ottenere la massima efficienza in questo percorso di  transizione verso il paradigma 4.0 , è fondamentale affidarsi a un system & skill integrator al servizio della digital transformation dell’industria.

Questo white paper, fornito da TIM, illustra il case study relativo all’implementazione del paradigma Smart Factory 4.0 condotto da Officine Metallurgiche G. Cornaglia. Continuando a leggere potrete scoprire cosa si può fare per:

  • armonizzare  il flusso di dati proveniente dal MES
  • integrare le informazioni sul ciclo produttivo
  • raccogliere dati per ottimizzare la manutenzione
  • ottenere maggiore scalabilità e flessibilità dell’architettura IT

Temi correlati

architettura IT
Industria 4.0
predictive maintenance
Smart Factory 4.0