Cresce la contraffazione di opere d’arte in Italia: quali strumenti per combatterla? - Economyup

white paper

Cresce la contraffazione di opere d’arte in Italia: quali strumenti per combatterla?


Scarica gratuitamente

Studio di Rome Business School

SCARICA ADESSO
Network Digital360

Fornito da 3rand Up Solutions



A quanto ammonta il capitale generato dalla contraffazione di prodotti Made in Italy? Dove si trovano i principali punti di snodo per le attività criminali legate al mercato dei falsi? Esistono attualmente tecnologie in grado di combattere la contraffazione di opere d’arte in Italia? Quali sono gli strumenti anticontraffazione più innovativi? In cosa consiste il The Aura Blockchain Consortium?

09 Maggio 2022


La contraffazione di opere d’arte in Italia è un fenomeno sempre più preoccupante: solo nel 2020 il Nucleo Carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale Italiano ha sequestrato ben 1.547 falsi (contro le 1.083 del 2019): in media 4 al giorno. Di questi, l’87% appartiene al segmento dell’arte contemporanea, la restante parte riguarda invece beni di altre epoche e reperti archeologici. In particolare, salta all’occhio il boom nel sequestro di sculture, che è passato da 146 unità nel 2019 a 7.460 nel 2020.

Negli ultimi anni sono stati sviluppati diversi strumenti utili per combattere la contraffazione di opere d’arte in Italia, tra soluzioni track-and-trace, overt technology (dispositivi visibili) e cover technology (invisibili a occhio nudo). Attualmente, però, nessuno di esse è completamente immune da falsificazione: per questo, la strategia migliore per proteggere i prodotti è una combinazione di soluzioni track-and-trace, overt e covert. Esistono anche altri strumenti innovativi, come la tecnologia DNArt, che inserisce un codice invisibile e irriproducibile nelle opere d’arte senza danneggiarle, e la blockchain alla quale molti brand legati al settore fashion Made in Italy hanno già aderito durante la pandemia.

Questo white paper, fornito da 3rand Up Solutions, illustra i dati di uno studio condotto da Rome Business School sul mercato della contraffazione di opere d’arte in Italia e nel mondo. Leggendolo, scoprirete quali sono:

  • l’ammontare dei ricavi di prodotti contraffatti nel mondo
  • il capitale generato dalla contraffazione di prodotti Made in Italy
  • i Paesi in cui le aziende subiscono maggiormente gli effetti della contraffazione
  • i principali punti di snodo per le attività criminali legate alla contraffazione
  • i Paesi di origine dei beni sequestrati i principali settori coinvolti e le industrie criminali più redditizie
  • le tecnologie in grado di combattere la contraffazione di opere d’arte in Italia
  • i punti di forza e di debolezza delle tecnologie anti-contraffazione
  • il ruolo del The Aura Blockchain Consortium

Temi correlati

anticontraffazione
blockchain
DNArt
Tracciabilità