Unified communication & collaboration: cosa fare per riprogettare il lavoro e renderlo agile | Economyup

white paper

Unified communication & collaboration: cosa fare per riprogettare il lavoro e renderlo agile


Scarica gratuitamente

UNIFIED COMMUNICATION La guida per riprogettare il lavoro e renderlo agile

SCARICA ADESSO
Network Digital360

UNIFIED COMMUNICATION La guida per riprogettare il lavoro e renderlo agile

SCARICA ADESSO

Fornito da ComApp



Una comunicazione efficace tra i team, tra i professionisti e verso l’esterno è un pilastro fondamentale per il lavoro agile: come rendere intelligenti e automatizzare le comunicazioni superando i silos? Cosa fare per ottimizzare la condivisione e la valorizzazione dei dati aziendali? Come aumentare l’engagement e la soddisfazione dei dipendenti?

15 Giugno 2021


In un mondo stracolmo di canali di comunicazione, l’esigenza è la cosiddetta omnicanalità: gli strumenti di Unified communication & collaboration sono ormai essenziali per semplificare le modalità di comunicazione e favorire la collaborazione tra persone e team all’interno dell’hybrid workplace.

Implementare un sistema integrato che sfrutti al massimo tutti i canali di comunicazione ma li faccia convergere in un’unica piattaforma permette di ottimizzare la user experience e sviluppare sinergie utili a produrre di più e meglio, ad abbassare i costi e a ridurre le inefficienze. Le piattaforme di Unified communication & collaboration rappresentano pertanto una tappa obbligata per le aziende che hanno deciso di affrontare con successo l’evoluzione del modello operativo e la creazione di un modern workplace competitivo e a prova di futuro.

Questo white paper, fornito da ComApp, spiega come implementare i giusti strumenti di Unified communication & collaboration e promuovere una cultura aziendale al passo con i tempi. Continuando a leggere, capirete cosa fare per:

  • rendere intelligenti e automatizzare le comunicazioni superando i silos
  • massimizzare la produttività delle risorse
  • evitare i problemi di sicurezza derivanti dallo Shadow IT
  • ottimizzare la condivisione e la valorizzazione dei dati aziendali
  • aumentare l’engagement e la soddisfazione dei dipendenti
  • ridurre i costi dell’infrastruttura, aumentandone l’efficienza