n° 128 del 26 Giugno 2016
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  Brexit, perché Uk ha scelto il "leave" e cosa si rischia ora
di Fabio Sdogati
Le previsioni sulla permanenza del Regno Unito nell'Ue sono state sbagliate perché le considerazioni ideologiche ed etniche hanno prevalso su quelle economiche. Ora le spinte alla disintegrazione di Gran Bretagna e Ue aumenteranno e a livello economico-finanziario regnerà a lungo l'incertezza
 
  Brexit e startup, ecco che cosa può succedere adesso
di Maurizio Di Lucchio
Il Regno Unito ha scelto di abbandonare l'Unione europea. Ora per l'innovazione si aprono scenari incerti: è possibile che Oltremanica arrivino meno investimenti per le nuove imprese e diventi più difficile assumere talenti. In questo contesto, alcune giovani società potrebbero scegliere altri ecosistemi europei come Berlino o Parigi
 
  Brexit, D'Atri (Soundreef): «Me ne vado da Londra»
di Concetta Desando
Il Ceo della startup sui diritti d'autore fondata in UK spiega perché la capitale britannica potrebbe non essere più un terreno fertile per le nuove imprese. Le alternative? Berlino o Parigi, ma resta il problema della lingua. Forse Amsterdam. Ma la Brexit potrebbe essere anche un'opportunità per l'Italia. Ecco perché
 
  Brexit, e adesso sarà più difficile trovare investitori nel Regno Unito
di Fabrizio Marino
L’uscita dall’Unione europea preoccupa anche chi opera nel mercato dei capitali destinati all’innovazione. EconomyUp ha intervistato tre venture capitalist e un business angel per capire come potrebbe cambiare lo scenario dei finanziamenti in Europa. Ecco cosa hanno detto
 
  Brexit, Tresca (Level39): l'uscita non mi preoccupa, può essere perfino conveniente
di Stefano L. Tresca *
L'uscita dalla Ue potrebbe non avere effetti economici negativi perché il Regno Unito cercherà di avere una posizione simile alla Norvegia e favorirà l'accesso dei lavoratori qualificati. In più, con la sterlina ai minimi, potrebbe essere il momento di investire
 
  Brexit, tutti gli effetti sul made in Italy
di Concetta Desando
L’export italiano potrebbe subire un miliardo e 700 milioni di perdite: i settori a rischio sono meccanica strumentale e mezzi di trasporto. Problemi anche per le aziende: quella più esposta al rischio a livello di fatturato è Yoox, che dal mercato britannico ricava il 15% del totale. Allarme per lo spumante italiano, per il quale la Gran Bretagna è diventata nel 2016 il primo mercato mondiale di sbocco
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  Startup, Europa prima al mondo per numero di acceleratori
di Fabrizio Marino
Secondo lo "European Accelerator Report 2015" nel vecchio continente ci sono 113 acceleratori contro i 111 di Stati Uniti e Canada. Nel 2015 sono stati investiti oltre 37 milioni di euro in più di duemila progetti imprenditoriali innovativi. Tra le venti realtà più attive l’unica italiana è H-Farm
 
  Equity crowdfunding: in 3 anni raccolti 5,8 milioni, un progetto su due ce la fa
di Luciana Maci
Dal debutto in Italia nel giugno 2013, 42 progetti hanno chiesto finanziamenti online e 21 li hanno ottenuti. I portali autorizzati da Consob sono 19, il target medio di raccolta 654.751 euro, l'investimento medio 7.004 euro
 
  Equity crowdfunding, come scambiare le quote delle startup a costo zero
di Maurizio Di Lucchio
Fabrizio Barini, head of business development di Intermonte Sim, spiega a EconomyUp perché in Italia la raccolta di capitali online in Italia è destinata a crescere e in che modo le nuove norme favoriscono la nascita di un mercato secondario, che potrebbe ridurre l'illiquidità legata a questo tipo di investimenti
 
  Startup, la Sardegna lancia un fondo da 10 milioni
di Fabrizio Marino
Il veicolo della Regione effettuerà operazioni di co-investimento in imprese innovative di qualunque settore ma attive nell'isola. Il nuovo fondo, gestito da una finanziaria regionale, si ispira al modello inglese, con la ripartizione di rischio e proventi a favore degli investitori privati
 
  Medtech, Invitalia Ventures e Panakès co-investono 4 milioni in Echolight
Dal sud arriva il quinto investimento per Invitalia Ventures e il primo per Panakès Partners. Echolight, Pmi innovativa spinoff del Cnr di Lecce, ha sviluppato un densitometro osseo a ultrasuoni in ecografia di nuova generazione per la diagnosi precoce e il monitoraggio dell'osteoporosi
 
  ProntoPro, 3 milioni di euro per la piattaforma dei preventivi professionali
La startup fondata nel 2015 da Marco Ogliengo e Silvia Wang, che fa incontrare domanda e offerta di lavoro di artigiani e professionisti (al momento 50mila in tutto), chiude un aumento di capitale a cui partecipa anche Immobiliare.it con 1,5 milioni di euro. Finora il portale ha inviato più di 30 milioni di euro in lavori agli utenti
 
  Pneusmart, 765mila euro per la startup dell'e-commerce di pneumatici
All‘aumento di capitale hanno partecipato Digital Magics, Shark Bites, Rancilio Cube e altri business angel italiani e internazionali. Il finanziamento servirà a potenziare la piattaforma tecnologica e a espandersi sul mercato del Sud Europa. Fabio Cannavale nuovo membro del Cda
 
  Karaoke One, l'app per cantare raccoglie 450mila euro
La startup che ha sviluppato una piattaforma mobile per registrare e condividere performance canore chiude un aumento di capitale la cui prima tranche è stata raccolta a marzo (193mila euro). LVenture Group è l'investitore principale, con il 17,05%, a cui si aggiunge un gruppo di business angel
 
  iGoOn, 360mila euro per la Blablacar italiana dei passaggi brevi
Sviluppo Basilicata, società finanziaria di sviluppo della Regione Basilicata, ha investito, insieme a un co-investitore, sulla startup di carpooling urbano fondata nel 2014 a Napoli che permette di fare l'autostop in tempo reale su tratte non lunghe. Due anni fa, la giovane imprese è stata accelerata da Tim WCAP Catania
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  Alec Ross, l'innovazione è ecosistema (non basta investire denaro)
di Andrea Milluzzi
L'ex consigliere di Obama e Hillary Clinton racconta in un libro "Il nostro futuro". A EconomyUp dice: «In California non ci sono persone più intelligenti che in Italia. Ci sono solo condizioni migliori». «Perché la PA non fa come le big company? Tre innovatori in ogni ente»
 
  Nuovi scrittori, community e distribuzione alternativa: ecco perché una casa editrice compra una startup
HarperCollins Italia, branch italiana di uno dei più grandi editori al mondo ha acquisito 20lines, piattaforma per pubblicare racconti. Un caso di open innovation raccontato a EconomyUp da Lisa De Pompeis, manager della società editrice, e Pietro Pollichieni, cofounder dell'azienda rilevata
 
  Call for Disruption in Energy, la competition per trovare le startup che rivoluzionano energia e green economy
Enel, Intermonte, Consilia e Ascomfidi lanciano un'iniziativa a supporto dei progetti innovativi sulla sostenibilità. Ci si può candidare fino al 30 settembre. In palio per le due neoaziende vincitrici un programma di accelerazione del business, servizi finanziari e la progettazione di una campagna di equity crowdfunding su EquityStartup
 
  10 nuovi lavori nati negli ultimi 10 anni
di Concetta Desando
Dal social media manager all'autista di Uber, dall'operatore di droni allo sviluppatore di app: ecco le nuove figure professionali nate grazie all'innovazione digitale. E, secondo il World Economic Forum, presto ce ne saranno altre. I settori più promettenti? Robotica, trasporti automatici, intelligenza artificiale, biotecnologie, genomica, hi-tech
 
  BioUpper seconda edizione: spazio alle nuove idee sulle scienza della vita
di Antonio Palmieri
Il programma supporta gli startupper con un programma di empowerment imprenditoriale personalizzato e offrendo un accesso al mondo medico-scientifico. I tre migliori progetti riceveranno un voucher di 50.000 euro. Per partecipare c'è tempo fino al 30 settembre
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  Industria 4.0, quanto vale in Italia (e quanto crescerà)
Il mercato dell'industria intelligente nel 2015 vale 1,2 miliardi di euro (10% del totale degli investimenti industriali complessivi) e per il 2016 è prevista una crescita del 20%, buona ma insufficiente a recuperare anni di ritardo rispetto alle più mature esperienze internazionali. Ecco la ricerca dell'Osservatorio Smart Manufacturing del Politecnico di Milano
 
  Industria 4.0, il ministro Calenda promette che...
di Concetta Desando
Il 6 luglio la commissione Attività produttive della Camera presenterà i risultati dell’indagine conoscitiva sulla quarta rivoluzione industriale. Ha sentito anche il titolare dello Sviluppo economico, che ha anticipato le 5 aree di intervento del Governo, dagli investimenti agli standard per l'IoT
 
  Migranti, 7 imprenditori che producono ricchezza in Italia
di Concetta Desando
Da Madi Sakande, 44 anni, del Burkina Faso, che in provincia di Bologna ha un'azienda che fattura 2 milioni di euro, a Ghapios Garas, egiziano di 47 anni che nel milanese ha fondato un'azienda informatica che commercializza oltre 16mila prodotti in più di 20 Paesi. Ecco le loro storie contro i luoghi comuni
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  Digital360 Awards, il 7 luglio i vincitori scelti da 50 Chief Information Officer
Dopo la selezione di giugno, si avvicina la consegna dei premi riservati ai migliori progetti di innovazione digitale per il business sviluppati da fornitori hi-tech e startup. Ad assegnarli una giuria unica: 50 manager IT di imprese e pubbliche amministrazioni
 
  Made in Italy, al via la terza edizione del premio "Eccellenze d'Impresa"
Promosso da GEA e Harvard Business Review, il riconoscimento è rivolto a tutte le aziende italiane e straniere che operano in Italia e verrà assegnato alla migliore storia di successo del nostro Paese. Le candidature sono aperte fino al 15 luglio
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960