n° 116 del 03 Aprile 2016
Economyup -  Newsletter quotidiana
Direttore responsabile EconomyUp: Giovanni Iozzia
 
PRIMO PIANO   
 
  
  #OpenInnovationSet, il ciclo di webinar gratuiti
Ecco i workshop online organizzati da EconomyUp con imprenditori, manager e consulenti per capire come si fa l'innovazione aperta. E per chi vuol saperne di più ci sono anche i white paper
 
  Cantieri della PA digitale: via al primo tavolo di lavoro sulla cybersecurity
È lo step iniziale del progetto di FPA per supportare la trasformazione digitale dell'Italia. Alla discussione, la prima di 9 sessioni su altrettanti temi, partecipano aziende ed enti pubblici. Culminerà in un incontro a FORUM PA a maggio. Mochi Sismondi, presidente FPA: "Le PA spesso sanno cosa fare ma non come farlo, la risposta è nel confronto tra i protagonisti"
 
  Boccia, il presidente di Confindustria che lancia una startup
di Andrea Milluzzi
Il patron di Arti Grafiche ha avuto la meglio su Alberto Vacchi nella corsa al vertice dell'associazione degli industriali. È sempre stato sensibile all'innovazione: in aprile nella sua azienda nascerà un'impresa che permetterà la stampa di giornali personalizzati
 
  Helicopter money, un'ipotesi per farla decollare
di Fabio Sdogati
Quando i governi scelgono di non aumentare la spesa pubblica, la banca centrale assume un ruolo da protagonista (anche se può far poco). Ecco in che modo potrebbe agevolare in modo sostenibile la crescita della domanda attraverso modalità "elicotteristiche"
 
  PizzaBo, la startup milionaria, i sindacati e un trasferimento contestato
di Giovanni Iozzia
Il nuovo azionista, JustEat, vuole trasferire i 34 dipendenti della società fondata da Christian Sarcuni da Bologna a Milano. I sindacati aprono una vertenza, su Facebook scoppia la polemica. Una storia esemplare dell'Italia che innova, ma con la paura di cambiare, riassunta in 5 punti
 
  Caso PizzaBo, Guk Kim: la cultura del lavoro italiana è un problema per gli investitori internazionali
Il fondatore di Cibando, ora country manager di Citymapper, si esprime sulla vertenza sindacale della startup bolognese: «Altrove lo spostamento di una sede è affrontato con più flessibilità. I dipendenti sanno che corrono qualche rischio e non pensano di avere il posto fisso a vita»
 
  Come affrontare le crisi da eccesso di innovazione
di Giovanni Iozzia
Il rischio più grande per chi crea aziende disruptive può arrivare da tribunali o authority. Come è accaduto per Uber. Gianluca Comin nel suo nuovo libro "L'impresa oltre la crisi" raccoglie casi e spunti di riflessione che tornano utili anche per gli startupper. Che cos'è il caso PizzaBo se non una prova di fuoco per il nuovo azionista JustEat?
 
 
STARTUP In collaborazione con
 
  
  La spagnola Glovo compra Foodinho. Matteo Pichi: «Ecco come ho venduto la mia startup»
di Mattia Celi
Si tratta della prima exit del 2016 nel settore del food delivery. Il founder, che diventa country manager, racconta: «La trattativa è durata un paio di mesi e si è conclusa molto rapidamente. Loro hanno un business simile al nostro ma sono più innovativi. Ho chiesto che la nostra struttura resti intatta»
 
  Tok.tv, 5 milioni di dollari per il social dello sport
di Concetta Desando
La startup italiana con sede in Silicon Valley permette ai tifosi di chattare durante le partite di calcio. Ha chiuso il primo round di finanziamento grazie a un gruppo di investitori americani, europei e asiatici. Ha oltre 8 milioni di utenti e partnership con i grandi club del calcio (Barcellona, Real, Juve e l’app della Serie A)
 
  Startup, tutte le operazioni di marzo: investiti 10,8 milioni
a cura di Concetta Desando
Dagli 8 milioni di dollari (7,2 milioni di euro) per Cloud4Wi, società per il wifi per i negozi, al milione e mezzo di euro per GoodBuyAuto, startup per la compravendita di auto usate. E, ancora, aumento di capitale da 600mila euro per Jobyourlife, 500mila euro per Karaoke One e KPI6, 500mila per Mukako e 200mila per DNAPhone: ecco tutto quello che è successo nell'ultimo mese
 
  #StartupSurvey, il primo censimento Istat sulle startup (ma solo quelle innovative)
L'istituto di statistica, su impulso del Mise, ha inviato un questionario alle nuove imprese iscritte nello speciale registro delle Camere di Commercio. Ecco che cosa chiede su capitale umano, finanziamenti, approccio all'innovazione. C'è tempo per rispondere fino al 15 maggio
 
 
OPEN INNOVATION   
 
  
  Darwin (Berkeley): «Pmi italiane in vantaggio nella corsa all'open innovation»
di Luciana Maci
«Le società più piccole non hanno le risorse né i talenti delle multinazionali ma sono più agili» dice il direttore del Garwood Center for Corporate Innovation dell'università californiana. «Le grandi rischiano di fallire perché non sanno adattarsi ai mutamenti ambientali»
 
  Infocert: «Grazie (anche) alle startup diamo soluzioni che 2 anni fa non esistevano»
di Massimo Canorro
La società che si occupa di dematerializzazione dei processi documentali collabora con diverse neo imprese, università e centri di ricerca nazionali. «Non abbiamo bisogno di fare call, entriamo in contatto con le giovani società attraverso incubatori e imprenditori» dice il Chief Innovation Officer Carmine Auletta
 
  Mariano Corso (P4I): Smart working, ecco come si può lavorare (e creare) in maniera diversa
«Le aziende fanno fatica perché bisogna mettersi in discussione», dice il direttore scientifico di Partners4Innovation. «Eppure quando cominciamo a sviluppare percorsi di lavoro agile scopriamo giacimenti di entusiasmo e di innovazione. Per questo non è più possibile perdere tempo»
 
  Come la Blockchain può sterminare la maggioranza degli avvocati (arricchendo gli altri)
di Stefano L. Tresca
I legali sono sopravvissuti a due rivoluzioni industriali quasi senza innovarsi. Ma oggi sono uno dei primi bersagli della rivoluzione digitale. Tra contratti intelligenti e matrimoni registrati ecco gli effetti del sistema decentralizzato su professionisti e clienti
 
  Ecco come Twitter rende accessibili le immagini
di Antonio Palmieri
Il social ha dato la possibilità di inserire una descrizione testuale dell’immagine che accompagna il proprio tweet. In questo modo il contenuto sarà “leggibile” anche da chi non è in grado di vedere, usando le abituali tecnologie assistive
 
 
MADE IN ITALY   
 
  
  Made in Italy, la Camera dice sì alla tracciatura "blindata" dei prodotti
di Luciana Maci
La proposta di legge presentata da Quintarelli e altri introduce la tracciabilità digitale delle nostre eccellenze attraverso un chip Rfid con tutte le informazioni su produttore, prodotto e relativi indirizzi Internet. Un modo di usare la tecnologia contro contraffazione e tentativi di imitazione. Il testo passa ora al Senato
 
  TH2, come funziona un acceleratore per il Made in Italy
di Giovanni Iozzia
Selezionare, finanziarie e potenziare startup già avviate per poi "consegnarle" alle imprese. È l'obiettivo di TH2, il nuovo corporate accelerator nato come evoluzione dell'incubatore TheHive di Ancona e dedicato allo smart manufacturing. Quattro le prime growup in portafoglio: Cantiere Savona, Armotia, Mashcream e Woopfood
 
 
APPUNTAMENTI   
 
  
  TedX Cesena, una giornata di "talk" su tecnologia e innovazione
Il 9 aprile al Teatro Verdi si svolge "Oltre i confini", evento che ha radici nella rete TEDx, conferenze organizzate in tutto il mondo su Technology, Entertainment e Design. Sul palco si alterneranno personaggi italiani e stranieri che si sono distinti per le idee innovative. La manifestazione è visibile anche in live streaming in alcuni punti della città
 
  Edison Pulse: chiude il roadshow del premio per startup, iscrizioni entro il 20 aprile
A Napoli l'ultima tappa del giro di presentazione del concorso che ha toccato Torino, Bologna, Roma e Palermo. In palio 195mila euro per le idee più innovative in tre categorie: Internet of Things, Low Carbon City e Sharing Economy. I finalisti saranno svelati il 31 maggio, i vincitori a giugno. Oltre al denaro, viene offerta incubazione e consulenza
 
  Borsa, dall'AIM al MTA: perché nessuno lo fa?
Il passaggio dallo small cap market al mercato principale è una scelta strategica perché apre nuovi canali di finanziamento. Ma è una scelta che fanno in pochi. Se ne parla il 6 aprile in Copernico Milano Centrale in occasione dell’Investor Day di MailUp
 
  ScaleIT, parte la selezione per l'edizione 2016
L'evento in cui le scaleup italiane incontrano gli investitori internazionali si terrà il 12 ottobre. La call per iscriversi si apre il 5 aprile: possono partecipare neoaziende in ambito digital e software con almeno 1 milione di fatturato negli ultimi 12 mesi o almeno un milione di utenti mensili e almeno il 20% dei ricavi generati all’estero
 
  Registrazione e autorizzazione Trib. di Roma n. 54/09
ICT & STRATEGY s.r.l. - via Copernico 38 - 20125 Milano - P.IVA 05710080960